Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Commerciante d'auto ucciso a colpi d'arma da fuoco

Mafia, omicidio nell'Ennese. La vittima gia' scampata ai sicari 22 anni fa Sicilia omicidio nell'Ennese: 48enne freddato a colpi di fucile mentre lava l'auto davanti casa
Evangelisti Maggiorino | 19 Luglio, 2017, 05:53

Un commerciante di auto usate, Filippo Marchì, 48 anni, sposato e padre di due figlie è stato ucciso diversi colpi di arma da fuoco nella campagna di sua proprietà, a Barrafranca. La moglie e la figlia, che si trovavano in casa, hanno avvertito gli spari e hanno allertato le Forze dell'Ordine.

La vittima, dieci anni fa, era stato assolto in primo e secondo grado dall'accusa dell'omicidio di un imprenditore di Barrafranca, attivo nel movimento terra, avvenuto nel 2001. Abitava con la famiglia sulla strada provinciale che collega Enna a Barrafranca. Dopo l'assoluzione Marchi' non risulta piu' essere stato coinvolto in inchieste o operazioni contro la criminalita' organizzata, anche se l'arrivo sul luogo del delitto del sostituto procuratore Condorelli della Dda di Caltanissetta che da subito ha assunto il coordinamento delle indagini, lascia intendere che la pista seguita fin dalle primissime ore del delitto e' quella mafiosa. La vittima era stata trovata senza vita a bordo della propria auto sempre sulla sp Barrafranca-Enna. Quel delitto del 2001, dopo il suo proscioglimento, è rimasto irrisolto.

Altre Notizie