Venerdì, 22 Novembre, 2019

Incendi, Vigili del fuoco contro Regione: "Aumenti i contributi"

#Cronaca. Messina devastata dagli incendi: i Vigili del Fuoco al lavoro senza sosta Bruciano colline a Messina, panico - Sicilia - ANSA.it
Evangelisti Maggiorino | 11 Luglio, 2017, 21:58

Stamani nell'area è tornato il Canadair, che sta effettuando dei lanci. Già dal pomeriggio di ieri 9 luglio, diversi ed estesi fronti di fuoco, alimentati da sterpaglie e macchia mediterranea e da una sostenuta ventilazione, hanno interessato le frazioni cittadine di Reginella, Curcuraci, Faro Superiore, San Giovannello, San Jachiddu, San Filippo, Minissale, Baglio, Piano Stella, e, sulla riviera tirrenica, anche a Gualtieri Sicaminò, Brolo e Rodi Milici. "Per il resto della stagione - hanno spiegato ancora- i costi sono tutti a carico del Corpo dei Vigili del Fuoco". È stato necessario, a scopo precauzionale, sgomberare alcune case. Il nostro è un territorio fragile dal punto di vista idrogeologico, sismico e anche degli incendi, non si può lesinare impegno o non prestare la giusta attenzione. "Ciò nonostante, i pompieri Marchigiani non si sono mai tirati indietro e continuano la lotta contro il fuoco, ma è evidente che in regione qualcuno latita e si dimentica che la responsabilità della lotta agli incendi è, per legge, esclusivamente della regione". "Lo stato emergenziale di questi giorni dovuto ai tantissimi incendi di vasta entità sta mettendo a dura prova il personale, le richieste di intervento sono talmente tante che è praticamente impossibile garantire il soccorso tecnico urgente".

"Non si può attendere sempre l'evento grave per rendersi conto di quanto sia importante l'attività di prevenzione". Per questo, adesso che i riflettori sono accesi, hanno deciso di lanciare un nuovo appello per portare a galla la situazione difficile in cui si trovano costretti a operare.

Infine, risulta drammatica anche la situazione in Puglia, dove da alcune ore squadre di vigili del fuoco sono impegnate nello spegnimento delle fiamme in alcune zone del Gargano. A Monterotondo, in provincia di Roma, altra situazione complicata per la vicinanza di infrastrutture e abitazioni, hanno lavorato insieme un Canadair e un elicottero della Difesa, mentre a Magliano Romano e Sacrofano stanno intervenendo ancora un Canadair e due elicotteri della Regione Lazio. Fiamme che sono arrivate dunque appena sotto il Duomo della Serra ed al parcheggio del centro storico dietro al convento degli Ardorini. Greggi e animali selvatici sono morti e le linee elettriche e telefoniche sono state gravemente danneggiate.

Altre Notizie