Martedì, 15 Ottobre, 2019

Incendi, fronte di due chilometri sul Vesuvio

Vesuvio in fiamme, incendio sembra l'eruzione del vulcano FOTO Fiamme sul Vesuvio, fronte di fuoco di due chilometri: l'incendio sembra l'eruzione del vulcano
Evangelisti Maggiorino | 11 Luglio, 2017, 15:26

Continuano da due giorni gli incendi, quasi certamente di natura dolosa, sul Vesuvio. Da una settimana ormai il rogo è costantemente acceso ed ora è visibile in maniera piuttosto evidente persino dai Comuni della penisola sorrentina e da Castellammare di Stabia, invasa da una coltre di fumo che si staglia nel cielo.

Proseguono gli incendi in zona Vesuvio. Il primo incendio è partito ieri sera, nella pineta di via Boccea. Al momento le fiamme sono molto alte e il fronte di fuoco si estende su circa due chilometri di lunghezza. La Protezione civile della Regione Campania sta coordinando le attività di spegnimento: oltre 60 le persone in azione tra dipendenti regionali, personale della Sma Campania e volontari. La situazione particolarmente complessa sta richiedendo il supporto di mezzi aerei: stanno operando un S64, un Canadair e un elicottero regionale.

Sono almeno cinque i focolai attivi da stamani sia sul versante di Torre del Greco che dell'Osservatorio vesuviano.

L'aria è irrespirabile, l'odore acre dell'incendio ha costretto migliaia di residenti tra Terzigno, Torre del Greco, Ercolano e Ottaviano a tapparsi in casa. Da quanto si apprende, è atteso l'arrivo di un secondo Canadair. "E' impensabile che si sviluppino tanti incendi senza la mano umana che dia il via alle fiamme".

Altre Notizie