Giovedi, 13 Agosto, 2020

Scuola, la ministra Fedeli: "Entro il 14 agosto assunzioni per 52mila docenti"

La ministra dell'Istruzione Valeria La ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli
Evangelisti Maggiorino | 04 Luglio, 2017, 17:48

E' un impegno preso con la scuola, con le ragazze e i ragazzi, con le loro famiglie. Ad annunciarlo è stato il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli, presentando le novità del nuovo anno scolastico. Le assunzioni - ha spiegato durante una conferenza a viale Trastevere - avverranno con un mese di anticipo rispetto all'anno scorso, quando si conclusero il 15 settembre. I neo assunti andranno a coprire il turnover, ovvero i 15.100 posti di organico di fatto trasformati in posti di diritto con la legge di Bilancio per il 2017 e altri 16mila posti vacanti. Le assunzioni avvengono per il 50% scorrendo le graduatorie dei concorsi banditi nel 2016 e per il rimanente 50% scorrendo le Graduatorie ad esaurimento (Gae).

Finora sono 5.200 i docenti, dalla scuola dell'infanzia alla scuola secondaria di I grado, che il prossimo anno scolastico potranno avvicinarsi al territorio di origine.

La ministra Fedeli ha poi aggiunto che "Sarà avviato un tavolo con il Ministero della Salute, l'Inps e le Regioni per effettuare controlli e monitoraggi sull'uso dei benefici previsti dalla legge 104/92".

Riferendosi alle assegnazioni provvisorie degli insegnanti e della legge 104, Fedeli rassicura: "Il governo garantirà rigorosamente i diritti degli insegnanti" che richiedono l'applicazione della legge 104, "ma combatteremo strenuamente ogni abuso: chi abusa di un diritto nega il diritto a chi ha diritto".

SUPPLENZE - Tutti gli incarichi delle supplenze saranno affidati entro l'avvio del nuovo anno scolastico. "Anche quest'anno - ha spiegato - la mobilità ha permesso a numerosi docenti di avvicinarsi al territorio di origine". Ad esempio, i docenti di matematica iscritti nelle graduatorie sono meno dei posti disponibili.

Altre Notizie