Martedì, 17 Settembre, 2019

Bce: Draghi, vento è cambiato, in Ue ritrovata fiducia per riforme

Il governatore della Bce in un recente intervento a Lisbona Il governatore della Bce in un recente intervento a Lisbona
Esposti Saturniano | 27 Giugno, 2017, 13:37

Le Borse europee restano pesanti dopo l'intervento di Mario Draghi, a Sintra, in Portogallo. "Nel momento in cui l'economia è in ripresa", ha poi aggiunto, "è necessario agire gradualmente nell'aggiustamento dei parametri della politica monetaria", in modo da assicurare "che gli stimoli accompagnino la ripresa tra le persistenti incertezze".

"Tutti i segnali indicano un rafforzamento e un ampliamento della ripresa nell'area dell'euro". E nello stesso arco temporale "l'occupazione è cresciuta di oltre quattro milioni".

"Un considerevole grado di accomodamento monetario è ancora necessario per far sì che le dinamiche dell'inflazione diventino durature e indipendenti", ha segnalato comunque Draghi, "quindi, per essere sicuri che l'inflazione ritorni al nostro obiettivo, abbiamo bisogno di perseverare nella nostra politica monetaria". "Le forze deflazionistiche sono state rimpiazzate da forze reinflazionistiche" ha affermato Draghi. Il primo è avere piena fiducia che la politica monetaria è efficace e che la trasmissione delle misure all'economia reale si sta verificando. "In Italia, per esempio, l'indicizzazione rivolta al passato ora riguarda circa un terzo dei contratti privati", ha dichiarato, aggiungendo che "le riforme strutturali che hanno aumentato la contrattazione a livello d'impresa potrebbero aver reso i salari più flessibili verso il basso, ma non necessariamente verso l'alto".

Altre Notizie