Domenica, 23 Settembre, 2018

Palermo, Baccaglini: "Questo è un periodo di interregno, siamo al rush finale"

Baccaglini a Palermo, chiede pazienza: Palermo, Baccaglini: “Questo è un periodo di interregno, siamo al rush finale”
Cacciopini Corbiniano | 26 Giugno, 2017, 20:10

Il trader di Chicago si è reso protagonista di un incontro virtuale con i tifosi, sfruttando la diretta sulla pagina Facebook della società. Questo andrà al di là del Palermo calcio, sarà un'infrastruttura per tutta la città che è piena di iniziative bellissime e per i giovani che hanno talento, che potranno utilizzare e colorare lo stadio con i colori rosanero e con quelli della loro fantasia. Un segnale di certo importante da parte di Baccaglini che arrivato a questo punto non ha evidentemente più voglia di stare in silenzio. "Il silenzio è solo una parte della professionalità dell'accordo".

Il rischio di andarsene è che quando decidi di tornare magari trovi chi si è abituato alla tua assenza. Il progetto è grande e ambizioso e questo può portare a ritardi e incomprensioni. In tutte le cose ci sono alti e bassi, non è facile trovarsi sempre, ma tutto è stato fatto per arrivare all'obiettivo comune. "Sono sicuro che entrambi saranno davvero una sorpresa per noi, ma soprattutto per voi tifosi". Domani verranno presentati alla stampa sia Lupo che Tedino, ma io non ci sarò per evitare di spostare l'attenzione mediatica su questioni più delicate. E in questo deve continuare attraverso un dialogo produttivo tra le parti.

"Che ci sia un interregno è normale". Sono arrivati due volti nuovi, il tecnico rosanero Bruno Tedino e il ds Fabio Lupo. Mi ha chiesto un'opportunità e credo sia onesto, legittimo. La merita e farà bene. Sto facendo di tutto per arrivare al closing, alla definizione chiara della situazione. Il closing? Le due parti sono ad un buon punto di intersezione.

Il nuovo allenatore del Palermo è atterrato in Sicilia. "Siamo carichi e motivati", assicura.Tedino fino ad ora ha allenato in Lega Pro: "Il calcio è difficile anche nelle categorie inferiori, forse lo è di più". Creeremo uno zoccolo duro, abbiamo bisogno di tutti per costruire questa bella casa. Adesso che la data di venerdì 30 giugno sembra quella giusta per concludere la trattativa con il friulano l'ex inviato delle Iene ha dunque deciso di uscire nuovamente allo scoperto per fare finalmente chiarezza su questo ultimo periodo.

Per quanto riguarda il suo lavoro, Lupo non ha esitato nell'ammettere che ci sarà tanto da fare: "Faremo il punto della situazione con il mister e ci metteremo sotto al lavoro perchè sicuramente c'è tanto da fare e i giorni non sono tantissimi". Non potevo non cogliere una simile opportunità. Dobbiamo fare una squadra forte, arriveranno giocatori motivati e stimolati. L'ansia dei tifosi è anche la mia, ho una serie di idee che ho maturato durante questo tempo.

Altre Notizie