Domenica, 23 Settembre, 2018

Motogp Assen: Valentino Rossi vince dopo un anno

MotoGP Assen Warm Up Pioggia torrenziale Miller davanti a Marquez e Iannone Valentino Rossi dopo la vittoria di Assen punta al titolo!
Cacciopini Corbiniano | 26 Giugno, 2017, 19:43

Al via Rossi prende una posizione, scavalca Petrucci e si porta sulla scia di Marquez secondo, mentre Zarco guadagna terreno in testa. Trionfa la Yamaha di Valentino Rossi, che al termine di una gara avvincente vince la resistenza della Ducati di Danilo Petrucci. Sul circuito di Assen sono risuonate così le note dell'inno di Mameli, ma non è tutto perché il pilota ternano è stato sicuramente penalizzato dalla mancata segnalazione dei commissari ad un pilota doppiato all'ultimo giro, mentre stava tentando la rimonta ed il successivo attacco a Rossi. Il "dottore" precede la Ducati di Danilo Petrucci Ducati e la Honda di Marc Marquez.

Vittoria numero 115 nel motomondiale, la numero 89 nella Moto GP, la decima sul circuito Assen, che per lui "è un posto speciale, qui ci sono tanti fan, la pista è fantastica". Naturalmente entusiasta Valentino Rossi dopo il traguardo: "Me la godo, dopo un anno è ancora più bello e anche nel 2017 una l'abbiamo vinta".

Era più di un anno che Valentino Rossi non saliva sul podio più alto e lo ha fatto in Olanda oggi in una giornata di gara dove anche gli avversari hanno dato il meglio di loro. "Lavoro per vivere quella sensazione che si prova nelle 2-3 ore dopo una gara vinta", ha aggiunto successivamente Rossi ai microfoni di Sky.

Ultimi giri con il cuore in gola: si formano due duelli, Petrucci-Rossi per la vittoria e Dovizioso-Marquez per il terzo posto. Quando è andato davanti, ho visto che anche lui doveva stare molto attento e diciamo che mi sono immaginato che negli ultimi due giri ha smesso di piovere (ride). Nel post gara, secondo quanto riportato dalla Gazzetta della Sport, il pilota italiano della Yamaha si è detto felice per la vittoria.

"La bella notizia è che nonostante tutte le difficoltà sono a solo 11 punti dal leader del campionato - sorride il campione del mondo - Sono contento perché so che possiamo ancora migliorare, arriveremo".

Staccatissimi invece tutti gli altri, a partire da Jack Miller, Karel Abraham e Loris Baz, che nel finale hanno approfittato di coloro che hanno deciso di rientrare ai box per il cambio moto per guadagnare parecchie posizioni. "Non è cattivo - ha concluso Rossi - è proprio che non è capace, non capisce le distanze".

Altre Notizie