Domenica, 20 Ottobre, 2019

MotoGP Assen: tutta la storia del TT

Cacciopini Corbiniano | 25 Giugno, 2017, 16:27

Valentino Rossi vince il Gran Premio d'Olanda e torna prepotentemente in corsa per il mondiale. Poi è molto importante anche per il Mondiale, perchè siamo tutti più vicini. Siamo stati molto fortunati, perché abbiamo avuto due sessioni senza pioggia: "ad Assen non è sempre così" sottolinea il centauro della Yamaha. "Mi ha toccato anche oggi", ha ricordato poi Rossi come accaduto ad Austin. È stata una giornata decisamente positiva, sono riuscito ad essere competitivo fin dal mattino ed a sentirmi comodo in sella. "Ci ho provato. Oggi bisognava vincere".

L'obbiettivo per domani, ha concluso Rossi, sarà cercare di tornare sul podio. Poi al penultimo e ultimo c'erano giro c'erano Barbera e Rins da doppiare e mi sono perso Valentino. Maverick Vinales viene dalla grossa delusione del decimo posto in Catalogna, ma anche dal successivo test che è stato positivo, anche se con il telaio vecchio. A peggiorare la situazione in ogni caso c'è anche un'indubbia crescita di Valentino Rossi, che sembra avere molta più confidenza dello spagnolo con la moto di Iwata ora.

Ha aggiunto il pilota italiano della Ducati. L'ottavo GP della stagione potrebbe essere nel segno della ripresa per il nove volte campione del team Movistar Yamaha che adesso occupa il quinto posto iridato con 83 punti.

Johann Zarco continua a dimostrare grandi cose nei suoi primi mesi di classe regina e, nel sabato di Assen, il due volte campione del mondo Moto2 firma la pole position mettendosi alle spalle Marc Marquez (Repsol Honda) e Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing).

Altre Notizie