Venerdì, 22 Novembre, 2019

Europei Under 21: gli azzurrini battono la Germania con rete di Bernardeschi

Europei Under 21 Repubblica Ceca Italia 3-1 Europei Under 21 Repubblica Ceca Italia 3-1 Di Giuseppe Catino 22 Giugno 2017
Cacciopini Corbiniano | 25 Giugno, 2017, 13:23

Il detto calcistico non fallisce e la Repubblica Ceca raddoppia con Havlik. La doppia mazzata dei cechi sono la naturale conseguenza di una squadra che non gira come dovrebbe quando si tratta di impostare un pressing senza palla. Azzurrini salvi, ma che brivido!

Martedì alle 21 a Cracovia si deciderà il destino dell'Italia Under 21 di Di Biagio nella semifinale contro la fortissima Spagna che in tre gare ha fatto bottino pieno totalizzando 9 punti e che si candida come seria favorita per la vittoria finale del torneo. Gigi Di Biagio ha schierato il tridente leggero, Berardi - Bernardeschi - Chiesa, sacrificando a sorpresa inizialmente Petagna.

Da segnalare il lancio di dollari finti all'indirizzo di Gianluigi Donnarumma, accolto con uno striscione recante la scritta "Dollarumma". Italia troppo confusionaria e non messa bene in difesa: ancora rischi sul velenoso diagonale di Schick che trova però un reattivo Donnarumma.

Benassi e Berardi festeggiano insieme a Pellegrini, autore della rete del momentaneo 1-0 per gli azzurrini con un'autentica prodezza. La reazione della Danimarca non si fa attendere, ma la selezione scandinava è inferiore ai nostri dal punto di vista tecnico e prova a rimettersi in corsa con orgoglio e carattere: Frederiksen getta nella mischia l'ex Fiorentina Kenneth Zohore, cugino di secondo grado del formidabile centravanti ivoriano Didier Drogba, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati.

Nell'intervallo mister Di Biagio scuote i suoi e sin dalle prime battute della ripresa si vede un'altra Italia, decisamente più determinata e aggressiva.

La prima chance è per gli azzurri all'11': percussione di Pellegrini il cui tiro viene rimpallato, il pallone schizza a Bernardeschi che tutto solo, di sinistro, spreca un rigore in movimento calciando alto ma centrale, Zima respinge.

Altre Notizie