Domenica, 20 Ottobre, 2019

Donnarumma ad un bivio: Milan o Real

Nazionale Gigio Donnarumma 18 anni è in Polonia con l’Under 21 Enzo Raiola andrà presto a trovarlo Nazionale Gigio Donnarumma 18 anni è in Polonia con l’Under 21 Enzo Raiola andrà presto a trovarlo
Cacciopini Corbiniano | 24 Giugno, 2017, 21:58

L'incontro non è stato commentato da Raiola che, se unica voce fuori dal coro, sarà portato a parlare con il club rossonero per trovare un accordo. È stato il Milan a dargli l'ultimatum: voleva una decisione nell'immediato. "Solo relax, niente calcio in questi giorni", aveva detto Montella ai curiosi che lo hanno punzecchiato in giro per il paese. Se la prima si è mossa visionando i diversi profili che potrebbero - in caso di reale partenza di Gigio - fare al caso del Diavolo, i secondi si sono scagliati contro il portiere reo di aver tradito la loro fiducia.

Se da un lato è vero che per molti basteranno un paio di parate decisive a dimenticare tutto, c'è da stare certi che le frange più calde del tifo (in primis la curva, uscita in settimana con un comunicato stampa di fuoco) non si accontenteranno del rinnovo, ma vorrebbero che il diciottenne arrivasse addirittura ad un clamoroso cambio di procuratore, quasi impossibili visti i rapporti anche personali che lo legano alla famiglia Raiola.

Ora dipende anche dalla reale volontà dell'enfant prodige campano: al ritorno dalla Polonia potrebbe mettere con le spalle al muro il suo agente, forte del sostegno del Milan. Dopo il clamoroso no del 15 giugno, l'aria è decisamente cambiata e tutta una serie di fattori fanno propendere per il lieto fine alla lunga telenovela. Solo il futuro ci dirà se ha fatto la scelta giusta o si sia fatto irretire dall'odore dei soldi. Per diventare un campione deve ancora migliorare tanto e crescere, io penso che farlo in una società dove tutti gli vogliono bene lo avrebbe potuto aiutare. Per quel che poi riguarda il suo idolo, Fernando Torres, e il suo romantico ritorno a Madrid, mi permetto di ricordarle un paio di cose: se ne andò, per un pacco di milioni, al Liverpool, poi transitò, non gratis, al Chelsea. "A meno che ormai non si sia rotto completamente l'ambiente".

L'affare di mercato più hot dell'estate è ancora lontano da una risoluzione definitiva, ma a piccoli passi ci si avvicina.

Altre Notizie