Sabato, 24 Agosto, 2019

Tragedia in Cina, frana travolge 40 case: 140 persone sepolte vive

Frana travolge villaggio dello Sichuan, almeno 100 morti In Cina una frana seppellisce un villaggio in Sichuan, disperse 141 persone
Cacciopini Corbiniano | 24 Giugno, 2017, 15:48

Nel 2008, 87mila persone erano state uccise da un terremoto che ha colpito la contea di Wenchuan nella provincia di Sichuan.

Si profila una tragedia di proporzioni immense in Cina, dove una frana staccatasti dal monte del villaggio di Xinmo ha travolto 40 case della provincia di Sichuan, nel sud-ovest del Paese.

La città-contea di Mao ha 110.000 abitanti e il villaggio di Xinmo è conosciuta localmente anche come meta turistica. Non si sa ancora se tra le persone intrappolate dalla frana possano esserci turisti. La televisione nazionale riporta inoltre che, siccome molti studenti sono ritornati alle loro case, è possibile che nel villaggio vi fossero fra le 100 e le 200 persone quando è accaduta la frana. Lo smottamento è stato così esteso da aver bloccato un fiume per un tratto di oltre 2 chilometri. Due sono state tratte in salvo dai soccorritori, mentre è stato recuperato il cadavere di una terza. Una coppia con un bambino di un mese è riuscita a scappare proprio mentre la frana stava avanzando contro la propria casa. Secondo un meteorologo contattato dalla CCTV, la frana potrebbe essersi verificata a causa delle piogge deboli ma insistenti che nelle ultime settimane hanno interessato la zona.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Altre Notizie