Venerdì, 23 Agosto, 2019

Minacce su Facebook, lascia lo speaker del Bari

Minacce su Facebook, lascia lo speaker del Bari
Acerboni Ferdinando | 24 Giugno, 2017, 15:30

Le ultime sono giunte alla compagna, su Facebook Messenger: "Ascolta un consiglio spassionato".

Incredibile vicenda quella consumatasi nelle ultime ore a Bari, dove lo speaker ufficiale della società ha dovuto rassegnare le proprie dimissioni dopo che la compagna ha ricevuto delle minacce di morte attraverso Facebook. "Se non vuole che ti caliamo la testa nell'acido, non deve più fare lo speaker del Bari", le parole dell'anonimo profilo che è stato subito cancellato. Rivolgendosi alle persone che hanno scritto l'intimidazione, lo speaker ha detto che lascerà il suo incarico ma, allo stesso tempo, ha accusato una parte della tifoseria in un lungo post apparso sul social.

Il sindaco, inoltre, ha rispedito al mittente la proposta della proroga del club di una concessione sotto pagamento di un canone ma con la manutenzione a carico del Comune: "Chi utilizza l'impianto, fino addirittura a volervi risiedere, non può sottrarsi a pagare le spese di manutenzione". Boccasile spiega di aver iniziato con i suoi legali una battaglia "a tutela della sicurezza e dell'incolumità" sua e di suoi cari.

L'ormai ex speaker del Bari si è immediatamente rivolto alla polizia postale per scoprire l'autore di questo gesto che col calcio non ha nulla a che vedere e che non fa altro che evidenziare quale atmosfera di terrorismo, anche psicologico, si stia creando in città.

Altre Notizie