Martedì, 25 Giugno, 2019

Emilia Romagna: leggera scossa di terremoto vicino Modena

Terremoto Spoleto, due scosse nella notte: la più forte del 2.5 Terremoto nelle Marche, oggi 23 giugno 2017: scosse anche in Abruzzo ed Emilia
Evangelisti Maggiorino | 24 Giugno, 2017, 12:35

Si può quindi constatare uno sciame sismico. Secondo i dati forniti dalla sala operativa della INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) la profondità del terremoto all'ipocentro è di 11 km. Le tre scosse sono state ravvisate più o meno nello stesso punto, alle seguenti coordinate: 37.75 latitudine, 15.05 longitudine.

La seconda e più forte scossa, con magnitudo 2.5, è stata invece registrata appena un paio di ore dopo, alle 2.09 del 22 giugno, con ipocentro a 8 chilometri di profondità ed epicentro analogo alla precedente. Andiamo a vedere nel dettaglio cos'è successo nella giornata odierna.

In serata, tornando entro i confini italiani, una scossa di terremoto di magnitudo 2.5 della scala Richter ha interessato un'altra regione ancora, l'Emilia Romagna: alle 20.30 di oggi, Venerdì 23 Giugno, ha fatto sussultare la zona di Soliera, in provincia di Modena. Ipocentro a 9 chilometri di profondità. Ecco i comuni nel raggo di venti chilometri dall'epicentro della scossa: Monte Cavallo (MC); Serravalle di Chienti (MC); Pieve Torina (MC); Muccia (MC); Sellano (PG); Fiordimonte (MC); Pievebovigliana (MC); Visso (MC); Valtopina (PG); Sefro (MC); Nocera Umbra (PG); Preci (PG); Ussita (MC); Camerino (MC); Fiastra (MC); Foligno (PG) e Pioraco (MC).

Altre Notizie