Mercoledì, 08 Luglio, 2020

Maturità 2017, seconda prova: Seneca, "bici quadrata" e povertà negli Usa

Deangelis Cassiopea | 24 Giugno, 2017, 11:10

Al via la seconda prova scritta per l'esame di maturità 2017.

Come sempre, per alcuni indirizzi di studio si è scelto il criterio dell'alternanza, ad esempio Latino e Greco al Classico, per altri il criterio della materie più rappresentativa, come Matematica allo Scientifico. Molte tracce, come quella dell'analisi di una poesia di Giorgio Caproni, hanno colto di sorpresa gli studenti. Si tratta di un brano tratto dal saggio "Il valore della filosofia".

Sono state così confermate le ipotesi del totoesame: secondo il sondaggio di Skuola.net su 2500 maturandi, 1 su 4, quindi la maggioranza, si aspettava infatti proprio Seneca. Nello stesso liceo (opzione economico sociale), nella prova di Diritto ed economia politica la richiesta è di mettere in relazione il tasso di crescita/decrescita della disoccupazione con le condizioni economiche di Usa e Regno Unito dal 1955 al 2016.

Il tema di quest'anno riguarda la gestione di un'applicazione Web di car pooling.

Al Linguistico (lingua inglese) la traccia di attualità chiede al candidato di analizzare un brano tratto dall'articolo "Poverty Affects Education - And our Systems Perpetrate It" scritto da Stephen Slade e pubblicato sul The Huffington Post.

Altre Notizie