Giovedi, 14 Dicembre, 2017

Tutto pronto a Barbiana per arrivo Papa

Libri, la vera storia di don Milani scritta da uno dei suoi ragazzi di Barbiana Gubbio, la caritas diocesana organizza un evento per l'anniversario della morte di Don Milani
Evangelisti Maggiorino | 20 Giugno, 2017, 11:06

Bergoglio alla vigilia del viaggio-emblema a Barbiana e a Bozzolo - i due paesini nei quali vissero don Primo Mazzolari e don Lorenzo Milani - ha scritto di suo pugno nella prefazione di un libro di inediti ("La parola ai poveri", a cura di Leonardo Sapienza, Edb edizioni, 169 pagine, 15 euro) dove si colloca la linea di demarcazione tra l'egoismo e il bene comune. Nello speciale parlano, tra gli altri, il neo presidente della Cei, cardinale Bassetti, l'arcivescovo di Firenze cardinale Betori, il vescovo di Cremona Napolioni, il prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, Viganò.

IL PROGRAMMA La visita di papa Francesco sulla collinetta di Barbiana durerà un'ora o poco più.

L'incontro con i familiari di don Milani L'omaggio di Papa Francesco alla tomba di don Milani si compie nel 50esimo anniversario della sua morte, avvenuta il 26 giugno 1967. Stavolta il soggetto, incredibile a dirsi, è un don Milani misconosciuto, protagonista di un racconto che, fin dalle anticipazioni, promette acrobazie dialettiche e funambolismi narrativi da scuola Holden. Fuori e all'interno nella chiesa incontra poi gli ex allievi di don Milani ancora viventi.

Trattandosi per desiderio del Papa di una visita privata e non ufficiale, a Barbiana non saranno previsti incontri con le autorità civili e militari: pertanto, come precisa l'Arcidiocesi di Firenze tutta l'organizzazione è stata fatta nel rispetto della volontà del pontefice. Betori, tiene un discorso all'aperto alla presenza degli ex allievi, di un gruppo di sacerdoti della diocesi e di alcuni ragazzi seguiti da realtà educative della diocesi. "Mi piacerebbe - ha concluso - che lo ricordassimo soprattutto come credente, innamorato della Chiesa anche se ferito, ed educatore appassionato con una visione della scuola che mi sembra risposta alla esigenza del cuore e dell'intelligenza dei nostri ragazzi e dei giovani". Alle 12,30 la partenza del Papa in elicottero per il rientro in Vaticano. All'incontro saranno presenti anche 30 ragazzi: 5 ragazzi dell'Opera Madonnina del Grappa, 5 ragazzi seguiti dalla Caritas diocesana, 5 ragazzi di Villa Lorenzi, 5 ragazzi dell'Associazione Cinque Pani e Due Pesci, 5 ragazzi dell'Opera per la Gioventù Giorgio La Pira.

Nel messaggio alla scuola italiana del 10 maggio 2014, Papa Francesco ha detto di Don Milani "La sua era un'inquietudine spirituale alimentata dall'amore per Cristo, per il Vangelo, per la Chiesa, per la società e per la scuola che sognava sempre più come 'un ospedale da campo ' per soccorrere i feriti, per recuperare gli emarginati e gli scartati". Ogni gruppo avrà un suo accompagnatore. Il parroco allestirà dalle 8 uno schermo in chiesa a Vicchio per seguire la visita in diretta e poi il discorso che Francesco pronuncerà.

Altre Notizie