Giovedi, 24 Agosto, 2017

Milan, la Curva Sud prende posizione: "Donnarumma può rifarsi ma lasciando Raiola"

Mino Raiola: Donnarumma minacciato, nessun accordo con altri Club, Mirabelli si prenda le sue responsabilità Milan, Mirabelli: "Donnarumma in tribuna? Decide Montella"
Cacciopini Corbiniano | 20 Giugno, 2017, 09:40

Dunque, Mino Raiola all'inizio faceva il pizzaiolo. Fra questioni morali, professionali ed intrighi di mercato, Mino Raiola è intervenuto per raccontare la sua verità sulla vicenda che ha scatenato numerose polemiche. Se questa scelta sarà confermata, avremo perso un grande portiere ma abbiamo trovato una compattezza con i tifosi che non pensavo. Anche la clausola rescissoria, che secondo alcuni sarebbe alla base del fallimento dei colloqui, Raiola spiega che "non è stata affrontata". Se volevo conoscere il progetto del Milan in modo più graduale? Una pioggia di soldi finti che ha costretto l'arbitro all'interruzione della partita per qualche minuto, consentendo agli inservienti di ripulire la zona intorno a Gigio. Io invece credo che lo strappo col Milan sia avvenuto solo per scelta del portiere.

Mino Raiola mente, se non del tutto in gran parte. Se Mirabelli dovesse fare retromarcia e usare altri toni?

A Roma manca solo la firma per Pellegrini dal Sassuolo, mentre è in dirittura d'arrivo la trattativa per il difensore Rick Karsdorp e c'è il sì del playmaker Jean Michel Seri. "Dietro la decisione di non rinnovare c'è una situazione ostile e violenta, creata dal Milan, dalla quale non si poteva più uscire". I rapporti con il Milan sono per ora interrotti e dalle parole dell'agente non sembrano esserci margini per ricucire, oppure per un nuovo confronto. Ma non possiamo rischiare niente, dobbiamo cercare un altro portiere, non posso tenere un giocatore in scadenza con, magari, la testa al Real Madrid. Gli ultimi tempi, però, sono stati tremendi.

"Non mi fido neanche ora. Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio". L'entourage del giocatore, contattato prima della pubblicazione dell'intervista (datata 12 giugno e cioè 2 giorni prima della rottura ufficiale), dà il via libera. Lui si è sentito anche la mancanza dell'appoggio del Milan. Ma con Galliani siete d'accordo? E pare vero. Ma è importante spiegarlo perché il lancio di dollari falsi a Cracovia dimostra un clima eccessivamente ostile nei confronti di un 18enne la cui serenità va in ogni caso tutelata.

Sulla possibile tribuna punitiva nella prossima stagione: "La nostra posizione è chiara: Donnarumma per la proprietà è incedibile, perciò farà la prossima stagione al Milan".

Lei ha parlato di amore per Gigio. Che il Milan lo corteggiava spudoratamente, tanto che è lo stesso Raiola ad ammettere che Gigio ad un certo punto tentasse di sfuggire al pressing del segugio Mirabelli nel centro sportivo di Milanello. Resta assolutamente valida anche la pista Psg, dove Trapp e Areola non convincono. Siamo a maggio, al giornalista Paolo Condò dice di essere pronto a comprare casa a Milano, lascia intendere che il rinnovo arriverà. Sessanta giorni in cui riflettere sul futuro, quando l'intenzione conclamata è quella di restare al Milan, non sono abbastanza?

Altre Notizie