Giovedi, 24 Agosto, 2017

Incendio Londra, il legale di famiglia: "Gloria e Marco sono morti"

Londra Gloria Trevisan e Marco Gottardi. Legale Londra Gloria Trevisan e Marco Gottardi. Legale “Non c’è speranza che siano vivi”
Evangelisti Maggiorino | 20 Giugno, 2017, 01:56

Morti, feriti e dispersi nel triste incendio del grattacielo londinese nella serata del 15 giugno.

Londra, 19 giu. (AdnKronos/Dpa) - Il bilancio delle vittime dell'incendio della Grenfell Tower di Londra è salito a 79 morti accertati ma potrebbe continuare ad aumentare, ha reso noto la polizia.

A ricordarglielo oggi un migliaio di persone ha marciato verso Downing Street urlando "May must go!" Ovviamente, una simile tragedia poteva accadere ovunque, anche in Italia, ma sta di fatto che è accaduta in Inghilterra e forse, pensandoci bene, non è del tutto vero che una relazione con la situazione lavorativa negativa italiana non esista.

Nell'appartamento di Marco e Gloria all'interno della Grenfell Tower di Londra c'erano anche altre due persone.

Sono 19, invece, le persone ancora ricoverate in ospedale.

È la May, come dicevamo, a essere il bersaglio preferito delle proteste.

A far montare la rabbia sono soprattutto le notizie sui pannelli utilizzati per ricoprire esternamente il palazzo nel corso dell'ultima ristrutturazione. Che ha poi chiarito che le fiamme sono state domate.

Gli investigatori potranno avvalersi di specialisti in simulazioni informatiche al fine di ricostruire il cammino delle lingue di fuoco e di fumo lungo i corridoi e attraverso i soffitti.

"Sarà il vostro angelo custode": Gloria Trevisan ha scelto di salutare in questo modo le sue amiche più care mentre l'inferno di fuoco del Grenfell Tower a Londra la inghiottiva.

Si è trattato di un maledetto incidente che non è razionalmente da mettere in relazione con il fatto che i due giovani siano stati costretti a lasciare il loro paese per poter lavorare e vivere dignitosamente. I deputati euroscettici hanno avvisato chiaramente che qualsiasi tentativo di mantenere la Gran Bretagna nell'unione doganale e nel mercato unico costerà a Theresa May la poltrona e la guida del Governo. Anche su questo si aspettano certezze dall'analisi dello scheletro della torre, e Cundy assicura: "Voglio garantire a tutti che se identificherò qualcosa che rappresenta un rischio per la sicurezza pubblica lo comunicheremo subito alle autorità competenti". Molte sono case di lusso, tenute chiuse perchè acquistate come investimento o magari come pied-a-terre da usare una settimana l'anno.

Altre Notizie