Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Uomini e Donne: Gianni e Tina contro Claudio Sona

Probabile rapporto di convenienza per Mattia Marciano e Giulia Latini Uomini e Donne: Cristian Gallella e Tara Gabrieletto vogliono il primo figlio
Deangelis Cassiopea | 19 Giugno, 2017, 22:05

"Secondo l'ex fidanzato Juan Fran Sierra, il giovane veneto avrebbe partecipato al programma "#Uomini e donne" come tronista, nonostante avesse già una relazione all'esterno.

Cristian Gallella e Tara Gabrieletto sono una delle coppie più amate nate nello storico programma di Maria De Filippi Uomini e Donne. Cristian e Tara, infatti, dopo essere stati spesso al centro del gossip per i presunti tradimenti di lui - venuti fuori quando l'ex tronista partecipò a L'Isola dei famosi - e dopo aver annunciato le nozze nel salotto di Barbara D'Urso - salvo poi lasciarsi e riprendersi con telecamere al seguito - hanno scelto di allontanarsi dal mondo dello spettacolo per viversi il loro amore privatamente.

Tara, dopo il matrimonio, lava, stira e pulisce ma pensa anche ad avviare l'attività di ristorazione per cui lei e suo marito si sono trasferiti a Roma. Sono successe un po' di cose in questi giorni. In questo momento stiamo facendo diverse valutazioni: potremmo aprire un bar oppure un bistrot. Ho tre cani, due gatti, lavo, stiro e pulisco.L'anno prossimo ci piacerebbe allargare la famiglia.

Ad oggi, dunque, pare che Tara e Cristian abbiano finalmente trovato il loro equilibrio di coppia e siano pronti per allargare la famiglia.

Gli Ones, come si sono ribattezzati loro stessi, erano dati per certi come coppia a Temptation Island, ma proprio in quelle ore, invece, i due innamorati, avevano lanciato delle frecciatine tramite social affermando: "Siamo stati zitti troppo a lungo".

Non è una voce di corridoio, un rumor o un'ipotesi: nel 2018 Tara Gabrieletto e Cristian Galella diventeranno genitori, o almeno questo è quello che desidera Tara ed è quanto ha recentemente dichiarato in un'intervista rilasciata al settimanale Vero. Ero nelle condizioni di averlo, ma ci rinunciai, per un condizionamento culturale.

Altre Notizie