Sabato, 24 Giugno, 2017

Caso botulismo: studente salentino in gravi condizioni

Attenzione al botulino due studenti rischiano la vita Attenzione al botulino due studenti intossicati rischiano la vita. La conservazione dei cibi è un momento alimentare importante e sovente noi non facciamo sufficientemente caso a questi aspetti. La Botulino nel cibo portato da casa: due studenti in condizioni gravissime a Perugia
Machelli Zaccheo | 19 Giugno, 2017, 18:11

I due sono originari della provincia di Lecce e della provincia di Viterbo. Sette persone in codice rosso (oltre ai due ragazzi anche due incidenti stradali, con uno particolarmente grave per un 51enne in moto nella zona di via Settevalli e tre operazioni che hanno richiesto di richiamare d'urgenza le equipe chirurgiche reperibili) e circa trenta codici gialli. Stando alle prime risultanze e a quanto riferito dal personale medico sanitario, l'intossicazione sarebbe dovuta alla mal conservazione dei cibi spediti agli studenti da casa.

Nella mattinata la direzione sanitaria ha comunicato che le loro condizioni sono "stazionarie, con prognosi riservata".

Due studenti, tra cui un viterbese fuori sede, sono ricoverati in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, da ieri. E' di questi giorni la notizia di due giovani studenti universitari che si trovano a Perugia che nel fine settimana sono stati ricoverati in ospedale in condizioni apparse da subito gravi, proprio a causa di un'intossicazione da botulino. Il botulino è un batterio in grado di produrre una proteina neurotossica ed è forse la più pericolosa in cucina. In particolare sono sotto analisi e sembrano le principali indiziate delle conserve di sugo casalinghe non perfettamente sigillate.

Altre Notizie