Sabato, 21 Ottobre, 2017

Londra, furgone si lancia contro fedeli di una moschea: un morto

Furgone investe pedoni a Londra: attacco vicino a una moschea, diversi feriti Londra, furgone contro pedoni
Evangelisti Maggiorino | 19 Giugno, 2017, 17:32

La polizia ha precisato che verrà sottoposto a valutazione psicologica. Una persona è morta sul posto, altri otto feriti sono in ospedale e altri due sono stati medicati in loco. Ma l'uomo che è stato arrestato è accusato di omicidio. Un uomo di 22 anni, Darwin Martinez Torres, è stato arrestato per l'omicidio di Nabra Hassensen. Le vittime sono fedeli musulmani.

La premier britannica Theresa May ha informato che si sta indagando per terrorismo, il sindaco di Londra Sadiq Khan ha invitato i concittadini a restare "calmi e vigilanti" e ha parlato di "attacco deliberato su londinesi innocenti, molti dei quali stavano terminando le preghiere durante il mese sacro del Ramadan". Sono stato in contatto con il commissario di polizia e gli ufficiali che mi stanno tenendo aggiornato su tutti gli sviluppi. Il giovane ha impedito all'aggressore di fuggire: "Si era messo a correre, l'ho colpito allo stomaco e lo abbiamo bloccato", racconta. Sembra che l'attentato sia avvenuto nel momento in cui, in tarda serata, un gruppo di musulmani dava inizio alla festa che si tiene al tramonto ogni giorno del Ramadan quando è possibile, dopo il digiuno della giornata, mangiare e bere. Per il Muslim Council of Britain, punto di riferimento istituzionale della numerosa comunità islamica del Regno Unito, non ci sono del resto mai stati dubbi: quelle persone sono state colpite "deliberatamente", aveva denunciato l'organizzazione quasi subito in una nota, per poi rincarare la dose ed evocare "una violenta manifestazione d'islamofobia", con la richiesta alle autorità di garantire maggiore "protezione alle moschee". Quello che è certo è che questo evento ha messo ancora di più sottopressione la May che deve fare i conti con una folla inferocita dalla 30 vittime e dai 58 dispersi causati dall'incendio della Grenfell Tower. Prima dell'arresto secondo alcuni testimoni alcuni passanti lo avrebbero aggredito inveendo contro di lui prima dell'arrivo della polizia e del fermo.

La moschea di Finsbury Park, nel nord di Londra.

Altre Notizie