Lunedi, 23 Ottobre, 2017

Russia: abbattimento dell'aereo siriano è "atto d'aggressione" Usa

20170619_074448_69D4F852 Siria, coalizione Usa abbatte aereo di Damasco vicino a Raqqa
Evangelisti Maggiorino | 19 Giugno, 2017, 17:28

La coalizione ha precisato che due ore prima le forze del presidente siriano Bashar al-Assad avevano attaccato le Forze democratiche siriane nella città di Ja'Din, a Sud di Tabqa, "ferendo diversi combattenti e cacciando le Sdf dalla città". Oggi la Russia porta alle estreme conseguenze l'incidente, annunciando che considererà come bersagli aerei e droni Usa che voleranno a ovest dell'Eufrate. Nel dettaglio, il canale di comunicazione militare era stato sospeso dopo il raid americano contro la base aerea di al Sharyat. "L'abbattimento di un jet dell'aviazione siriana nello spazio aereo siriano - si legge in un comunicato del ministero della Difesa russo - è una violazione cinica della sovranità della repubblica araba siriana. Numerose azioni belliche dell'aviazione americana presentate come 'lotta al terrorismo' contro le forze armate legittime di un paese membro dell'Onu - concludono da Mosca - è una brusca violazione del diritto internazionale e difatti un'aggressione bellica nei confronti della repubblica araba siriana".

La regione orientale della Siria rischia quindi di diventare la nuova linea del fronte. Vale la pena ricordare che nelle ultime settimane questo canale di comunicazione è stato utilizzato per quattro volte dagli americani, quando alcune formazioni US-backed si sono trovate esposte al fuoco dei governativi: mai i russi sono riusciti a interrompere le azioni (provocatorie) delle forze di Damasco.

Altre Notizie