Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Incendio a Londra, un gruppo di attivisti 'annunciava' la tragedia

Incendio Londra, Marco e Gloria erano in casa con due amici Marco e Gloria non erano soli: la rivelazione
Acerboni Ferdinando | 19 Giugno, 2017, 12:24

E' arrivata l'ufficialità della morte di Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due giovani coinvolti a Londra nel rogo della Grenfell Tower.

Tra le lacrime, l'avvocato pone l'accento su una riflessione comune al caso di Gloria e del fidanzato Marco Gottardi, ma anche di tanti giovani che partono alla ricerca i lavoro: "Questi ragazzi sono costretti a lasciare il loro paese per trovare un futuro, per aiutare la famiglia come in questo caso. Penso facesse così per tranquillizzare Gloria e anche mia moglie". "Adesso speriamo nel miracolo". Oltremanica si parla sempre più di una tragedia annunciata dal comitato degli inquilini, il Grenfell Action Group, che aveva lanciato negli anni numerosi allarmi, rivolgendosi in primo luogo alla ditta proprietaria dell'immobile, la Kensington and Chelsea Tenant Management Organisation (KCTMO).

Non si hanno notizie nemmeno di Aziz El Wahabi, di sua moglie Fouzia e dei loro tre figli Nurhouda, 16 anni, Yassin, 20, e Mehdi, 7: la famiglia viveva al 21° piano ed è riuscita a mantenere i contatti con alcuni parenti fino alle 3. Sono le grida disperate di una donna dall'interno di un appartamento della Grenfell Tower a Londra.

Il bilancio e' tragico - almeno sei morti - ma e' destinato ad aggravarsi nelle prossime ore e nei prossimi giorni, con le complesse operazioni di recupero, senza contare che 20 feriti sono gravi. Quindi ci vuole una serie di accorgimenti, si raggiunge la stessa sicurezza ma certamente in condizioni di tutto - di progettazione, di costruzione, di gestione - che sono ovviamente molto più raffinate di quelle che possano riguardare un edificio con un numero inferiore di piani. La polizia, intanto, ha transennato l'area intorno alla torre per timori legati alla stabilità dell'edificio. In poche settimane ha avuto l'occasione di guadagnare 1.800 sterline al mese. Gia' nel 2013, peraltro, c'era stato un principio di incendio che avrebbe potuto essere devastante.

Altre Notizie