Martedì, 23 Luglio, 2019

Xbox One X: la console è un successo su Amazon

Acerboni Ferdinando | 19 Giugno, 2017, 06:02

Dopo aver giustificato il prezzo di Xbox One X e confermato che ci sono esclusive in cantiere per i prossimi anni, Phil Spencer ha dichiarato di non poter obbligare gli sviluppatori a puntare ai 60 frame al secondo sulla nuova console, anche perché a suo avviso si tratta di un aspetto a cui non tutti gli utenti sono interessati.

Ma per vendere molti giochi è necessario anche che le console si diffondano.

Alla testata The Verge, invece, il manager ha spiegato che la nuova piattaforma di casa Microsoft non può essere paragonata alla versione Pro di PlayStation 4: "Vedo PlayStation 4 Pro più come una rivale di Xbox One S. Questa è una console fatta per la vera risoluzione in 4K". Perché la maggior parte delle persone penserà: 'Voglio una console che faccia girare i titoli che intendo giocare e che mi faccia divertire'. In un'intervista rilasciata a Giant Bomb, Phil Spencer ci fa sapere le motivazioni che hanno portato Microsoft a delineare quella che ora conosciamo come Xbox One X. Inoltre, registrare il marchio "Scorpio" avrebbe complicato le cose e che la scelta della lettera X dona alla console un'aria di potenza. "Ovviamente ci sono alcuni bug e altre cose che si riscontrano sempre in questo tipo di situazioni, ma in generale abbiamo impiegato circa una settimana per far funzionare il tutto".

Altre Notizie