Giovedi, 12 Dicembre, 2019

Sciopero dei mezzi, "venerdì nero"

Esposti Saturniano | 16 Giugno, 2017, 04:15

Resteranno salve dallo sciopero Trenitalia sia il Piemonte che la Valle d'Aosta. Sarà un venerdì nero, domani, per treni, aerei, mezzi urbani. I disagi inizieranno sin dalle 21:00 del 15 giugno, orario dal quale incroceranno le braccia i dipendenti Trenitalia, per 24 ore, fino alle 21:00 del 16 giugno. L'agitazione di 4 ore, invece, sarà dalle 11 alle 15. È stato convocato per 24 ore e riguarderà treni, autobus, metropolitane e anche aerei e trasporto marittimo. Si tratta nello specifico di due intervalli di tempo che vanno dall'inizio del servizio alle 8.45 e poi dalle 15 alle 18.

In merito alla città di Milano, fa sapere l'agenzia di stampa Ansa, la società Atm ha fornito gli orari esatti delle fasce di garanzia durante le quali il servizio di trasporto urbano sarà regolare.

Sempre nel comparto ferroviario, proteste dei dipendenti di NTV e Trenord. La ragione è per 'difesa del diritto di sciopero e contro le privatizzazioni e liberalizzazioni del settore', assieme ad altre proteste locali. Saranno garantite le "Frecce" mentre per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00. L'elenco dei servizi garantiti (vai). Dalle ore 21 è scattata la protesta dei lavoratori di Cub, Sgb, Cobas lavoro privato e Usb anche per i treni di Lombardia, con i servizi garantiti ovviamente diminuiti e che potranno provocare danni e disagi per gli utenti già dalla serata di oggi: Giovedì 15 giugno viaggiano regolarmente i treni già in corsa o con partenza prevista prima delle ore 21.00 e che arrivano a destinazione entro le ore 22.00.

Altre Notizie