Martedì, 16 Ottobre, 2018

Corea Nord libera studente Usa, ma il ragazzo è in coma

Dennis Rodman con Kim Jong Un Dennis Rodman con Kim Jong Un
Evangelisti Maggiorino | 14 Giugno, 2017, 17:42

La notizia del rilascio è stata diffusa dal segretario di Stato americano Rex Tillerson, che ha aggiunto che l'amministrazione Trump sta trattando il rilascio di altri tre cittadini statunitensi detenuti nelle prigioni di Pyongyang.

"Come già noto, gli americani hanno lanciato un'esercitazione militare congiunta che simulava un attacco preventivo sulla Rpdc nell'Est della Corea, assieme al Giappone e alla Corea del Sud con il pretesto di affrontare "provocazioni e minacce del nord". L'evacuazione civile avviene alla vigilia di una guerra".

Ma ad aver avuto un ruolo importante nella liberazione potrebbe essere stato il giocatore dell'Nba Dennis Rodman, che da tempo ha buoni rapporti con il leader nordcoreano Kim Jong-un. Per la voce del partito, "è solo ipocrisia per coprire il suo vero scenario: l'aggressione". Il suo arrivo negli Usa è previsto stasera.

Secondo il Washington Post, il giovane sarebbe in coma da un anno, cioè da poco dopo la sua ultima apparizione pubblica durante il processo a Pyongyang nel marzo 2016. A confermalo sarebbero stati gli stessi parenti anche se Tillerson si è rifiutato di entrare nel dettaglio. Una pillola dalla quale Otto non si è più svegliato. La testata americana ha citato direttamente i familiari dell'ex prigioniero i quali hanno confermato le condizioni critiche del loro congiunto.

Dennis Rodman è in viaggio verso la Corea del Nord.

La Corea del Nord ha rilasciato lo studente statunitense Otto Warmbier, arrestato a gennaio 2016. Un mese prima della condanna, la Corea del nord aveva diffuso un video di Warmbier mentre confessava di aver rubato il poster e chiedeva il perdono delle autorità. Secondo i giudici che avevano condannato Warmbier, il furto del manifesto faceva parte di un piano del governo americano volto a screditare la Corea del Nord.

Altre Notizie