Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Torino: psicosi in piazza, procura: inchiesta per lesioni plurime

Panico a Torino tra i tifosi in piazza mille persone ferite alcune sono gravi   
                       
                
         Oggi alle 07:57 Panico a Torino tra i tifosi in piazza mille persone ferite alcune sono gravi Oggi alle 07:57
Esposti Saturniano | 06 Giugno, 2017, 19:46

"Un bilancio di 1527 feriti è da bollettino di guerra", commenta a tempi.it Stefano Lo Russo, capogruppo del Pd nel Consiglio comunale di Torino, in merito al grave incidente in piazza San Carlo. Inoltre "non sono state acquisite dichiarazioni di testimoni che abbiano udito o comunque segnalato inequivocabilmente l'esplosione di petardi o bombe-carta, ma sono stati sequestrati residui di artifici pirotecnici e generatori fumogeni, di cui non e' stato accertato il momento dell'eventuale utilizzo nella piazza". Per fortuna mi ha aiutato un ragazzo italiano. Lo si apprende dalla Procura di Torino che ha aperto un'indagine con il procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo e con il pubblico ministero Antonio Rinaudo per lesioni personali plurime, anche gravissime. Il maxi schermo su cui seguire la partita però era troppo piccolo, così si è formata una concentrazione eccessiva di persone proprio lì sotto.

Scene di panico di come i terroristi che stanno colpendo l'occidente stiano creando una psicosi tra le popolazioni e proprio per questo motivo noi l'idiota vorremmo chiamarlo con il termine testa di cazzo! La gente si è precipitata verso l'unica uscita, schiacciando le persone che cadevano. Quanto ai venditori abusivi di bottiglie di birra presenti in piazza serve più prevenzione. "Se l'evento non garantisce il livello massimo di sicurezza è chiaro che non può farsi". Tutti gli altri sono stati dimessi anche se alcuni di loro torneranno per interventi ortopedici non di urgenza. "Eppure oggi dobbiamo affrontare la minaccia del terrorismo e ci servono controlli più stringenti ed efficaci". Neanche all'epoca era stata adottata un'ordinanza specifica contro la vendita di alcolici in bottiglie di vetro. Ho cercato di scappare strisciandomi tra i vetri finchè Davide Rinaldi (per lui 5 punti di sutura per un buco al polso) mi ha trascinato via. Un " immagine impressionante. Il pensiero in un istante ti va a Nizza, Parigi, Berlino ed inizi a correre anche tu, più forte che puoi. Appendino partiva quindi avvantaggiata rispetto a Virginia Raggi. Cosi' la sindaca di Torino, Chiara Appendino, nelle comunicazioni alla Sala Rossa su quanto accaduto durante la finale di Champions League. Come le hanno rinfacciato in molti, le sue difese sono state molto deboli e vaghe. Appendino ha poi ricordato, riferendo la relazione del Comandante dei Vigili urbani, che "in previsione della proiezione della finale della Coppa Campioni del 3 giugno la Polizia Municipale aveva previsto la presenza di 106 unita' per il controllo della zona del centro e di 20 unita' per il controllo della zona del Parco Dora, con compiti di viabilita' e di polizia annonaria".

Secondo indiscrezioni il suo intento sarebbe stato quello di tranquillizzare la folla.

Altre Notizie