Venerdì, 19 Luglio, 2019

Mugello: la MotoGP ricorda Nicky Hayden

FUNERALE NICKY HAYDEN RED BULL
Cacciopini Corbiniano | 06 Giugno, 2017, 13:43

La squadra Honda HRC si appresta ad affrontare la trasferta del Mugello con ancora forte l'emozione e il dolore per la perdita di Nicky Hayden, un pilota che ha dato e ricevuto tanto dal colosso nipponico di Tokyo.

Oltre alle prime parole in vista del Mugello, sia Marquez che Pedrosa hanno voluto dedicare un pensiero a Nicky Hayden, scomparso una settimana fa - il 22 maggio - in seguito alle gravi ferite riportate al cervello nell'incidente con una vettura avvenuto il 17 maggio a Misano Adriatico.

Sarà per questo importante non commettere errori questo weekend sul circuito italiano dove lo scorso anno lo spagnolo non riuscì ad uscire vincente dalla volata con Lorenzo per pochissimi millesimi. Mi ricordo quanto Nicky spingeva, quanto duramente ci provava, senza mai arrendersi, inseguendo il suo sogno di vincere il Mondiale di MotoGP. È una pista che richiede un po' di giri prima di riuscire ad essere veloci, ma se le condizioni saranno buone sarà tutto più semplice. Questo è stato il motivo delle sue prestazioni così altalenanti in questo inizio di stagione, ma anche delle sue numerose cadute, l'ultima delle quali proprio durante lo scorso GP a Le Mans. "Ci stavamo preparando a partire per Barcellona per la giornata di test la settimana scorsa quando abbiamo ricevuto la terribile notizia della morte di Nicky - racconta Marquez - Era un gran pilota e una persona incredibile".

"Per quanto concerne i test a Montmeló abbiamo lavorato sulla messa a punto della moto e la nuova gomma anteriore". Fu il primo a interessarsi della mia condizione e a suggerirmi il medico che poi mi operò. "Aveva una grande passione per le moto e rimarrà sempre nei nostri cuori". "Per un pilota questa pista è fantastica, ci sono tantissime persone, è davvero una bella pista".

Altre Notizie