Venerdì, 15 Novembre, 2019

Juventus-Real Madrid, Allegri: "Vogliamo la Champions, dovremo essere diabolici"

Juventus – Real Madrid, finale a rischio per il sanremese Stefano Sturaro Juventus-Real Madrid, per i bianconeri è "incubo-Maracanazo": mentre i media già cantano vittoria
Cacciopini Corbiniano | 03 Giugno, 2017, 08:48

"Dai singoli al collettivo, va detto anche che l'orchestra Real è diretta magnificamente da Zinedine Zidane". Si tratta della città più piccola che abbia mai ospitato l'atto conclusivo della più importante competizione per club, e non a caso, si sono scatenate molte polemiche sulle reali capacità organizzative di questa città. Così Gigi Buffon nella conferenza stampa della vigilia della finale di Champions, a Cardiff.

Poca tensione per il pre-gara: "Io dormo benissimo prima di queste grandi partite, come se fosse un giorno normale, e ai miei compagni consiglio di fare lo stesso".

Aperto dal concerto dei Black Eyed Peas, la finalissima Juventus - Real Madrid sarà trasmessa in chiaro su Canale 5, oltre a Premium Sport e Rsi La2, canale svizzero visibile in Italia nelle zone di Varese, Milano e Como. "Abbiamo lavorato tutto l'anno per giocare questa partita, domani giocheremo con serenità ma non sarà facile. Nessuno è favorito, né noi né loro: il favoritismo è al 50%". Ma lo vivo e me lo sto godendo.

Nonostante la grande carriera, il difensore si presenta carico in vista del big match: "E' speciale disputare una finale di Champions League".

"E' bello essere qui ma domani dovremo avere la convinzione di portare a casa la coppa. Non potranno nemmeno indossare i pantaloncini".

Sul finale perfetto di vincere la Champions: "Sicuramente le emozioni che posso provare io saranno diverse rispetto ai più giovani tipo Dani che l'ha già vinta e ha davanti 4-5 anni di calcio". Vuole sempre di più. "Conosco lo stile della Juventus: non è catenaccio, non è difesa, ma è anche molto altro".

La Vecchia Signora crede nella possibilità di conquistare il "triplete" e tutto ciò è testimoniata dall'assidua presenza della dirigenza bianconera affianco della squadra.

Come si evince dai dati, è netta la correlazione positiva fra fatturati e vittorie, evidente in tutte le fasi (ad eccezione dei quarti). Ogni ulteriore diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. "Ma io penso a quella di adesso, non al possibile fuorigioco di Mijatovic .". Quello che è veramente importante è ciò che fa professionalmente. "Poi andrà come andrà". Cristiano è una brava persona, perché si preoccupa. Meno di ventiquattro ore alla gara.

Altre Notizie