Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Giro, a Piancavallo vince Landa Maglia rosa a Quintana

L'ultima tappa del Giro d'Italia parte da Monza: porte aperte in Autodromo Giro d'Italia, diciottesima tappa: l'ordine di arrivo.
Deangelis Cassiopea | 27 Mag, 2017, 09:41

Nairo Quintana è il nuovo padrone del Giro, quasi per caso e senza accorgersene.

"Meritano di perdere anche il podio", è arrivato a dire lo spavaldo olandese in maglia rosa. La pedana da cui sarà dato lo start della 21esima tappa verrà posizionata proprio sul rettifilo di partenza del tracciato e il pubblico potrà seguire dalle tribune l'avvicendarsi dei campioni delle due ruote che completeranno un giro del circuito prima di uscire a fianco del parc fermé e dirigersi fino a Porta Monza, in prossimità della Villa Reale. Tom Dumoulin ha infatti alzato bandiera bianca sulla salita alla montagna friulana. Quella di Piancavallo è però una tappa diversa. Vincenzo Nibali ha risposto a tono alle parole al veleno di Tom Dumoulin, l'attuale maglia rosa di questo Giro 100, accusandolo di essere spavaldo e spocchioso. "Al quarto posto della classifica generale c'è il francese Thibaut Pinot, con un ritardo di 53" dal colombiano; quinto il russo Ilnur Zakarin, a 1'21" dal vertice; sesto un altro italiano, Domenico Pozzovivo, a 1'30". Da qui la sfuriata di Dumoulin.

Il vincitore di giornata è Mikel Landa, che dopo due secondi posti nei tapponi di martedì e di ieri, è riuscito a centrare il successo personale staccando sulla salita finale i compagni di fuga, che erano riusciti a guadagnare oltre 12 minuti su un gruppo che dopo essersi ricongiunto ha viaggiato ad una velocità di crociera molto bassa.

A vincere per la prima volta in una grande corsa a tappe è stato l'americano della Bmc, che mette fine all'anonimato del suo Giro corso sempre lontano dai primi.

Altre Notizie