Sabato, 21 Settembre, 2019

G7, Renzi: oggi e domani Taormina "tra le capitali del mondo"

G7 messina taormina Sicilia Cronaca G7: Nuovo Vertice a Taormina, Terrorismo e Clima gli Argomenti
Evangelisti Maggiorino | 27 Mag, 2017, 00:42

Un esempio sono il piano per la riduzione delle tasse per imprese e persone fisiche, che riguarda l'economia interna, e le misure di maggiore deregolamentazione del sistema bancario, con profonde ripercussioni a livello internazionale, come il congelamento delle norme sui requisiti di capitale bancario (penalizzanti per gli istituti europei, in particolare italiani) tratteggiate nella riforma nota come Basilea 3, frutto del lavoro del Comitato di Basilea che opera sotto il patrocinio della Banca dei regolamenti internazionali.

Dopo la firma la premier britannica ha ringraziato gli alleati "per il sostegno dimostrato al Regno Unito di fronte al terribile attacco di Manchester".

TRUMP APPLAUDITO DALLA FOLLA - I leader del G7 sono arrivati al Teatro Greco di Taormina, ricevuti dal premier Paolo Gentiloni che ha fatto gli onori di casa, per la cerimonia di apertura del vertice. Faremo una dichiarazione importante oggi qui a Taormina. "L'obiettivo più importante sui migranti è mantenere il G7 unito sulla considerazione che l'immigrazione è una questione globale, e non regionale", chiarisce il presidente del Consiglio Ue, che parla della speranza "di poter convincere i nostri nuovi colleghi attorno al tavolo su questo punto". A chiarirlo è il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, in merito alle differenze fra Usa ed Europa sul cambiamento climatico.

E proprio Trump dovrà annunciare la sua decisione sull'accordo di Parigi del 2015, da cui vorrebbe ritirarsi, proprio al rientro a Washington. Tra i motivi del cambio di scelta, Renzi citò le parole di un leader internazionale in occasione di un precedente vertice che con una battuta aveva evidenziato il suo pregiudizio nei confronti della Sicilia additandola come terra di mafia e affermò che quelle parole lo avevano convinto a cambiare la sedel del G7.

Ha preso avvio l'attesissimo G7 in una Taormina blindata e surreale. Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha accolto gli altri leader: la prima ad arrivare è stata Angela Merkel; l'ultimo, in leggero ritardo, il presidente americano Donald Trump.

"Al G7 chiediamo risultati, sappiamo che non sarà un confronto semplice ma lo spirito di Taormina ci può aiutare nella direzione giusta", ha detto Gentiloni in un videomessaggio diffuso un'ora prima dell'inizio del vertice, che avrà la questione del terrorismo tra i punti principali all'ordine del giorno. Dal 1 maggio 2017 sono stati registrati ben 786 pezzi: un numero dieci volte superiore a quello dello stesso mese del 2016 (ammontavano a 70), prima che fosse confermata ufficialmente la sede del G7. Seguirà una prima sessione di lavoro dalle 12:30 alle 17:15 presso l'Hotel San Domenico di Taormina, fulcro di tutto l'evento. Trump nella sua dichiarazione di ieri, ha affermato che occorre "l'unità transatlantica nel mantenere la Russia (che dal 2014 è esclusa dal summit) responsabile per le sue azioni in Crimea e nell'Ucraina orientale" e ha "sottolineato l'importanza di convincere la Russia ad adempiere ai suoi impegni in base agli accordi di Minsk".

Altre Notizie