Venerdì, 20 Settembre, 2019

Alfonso Signorini attacca Barbara D'Urso: "La tv non è di nessuno"

La nuova vita di Giulia De Lellis: da Uomini e Donne a influencer Alfonso Signorini attacca Barbara D'Urso: "La tv non è di nessuno"
Deangelis Cassiopea | 26 Mag, 2017, 07:01

Alfonso Signorini contro Barbara D'Urso, il direttore di Chi sbotta: "La tv non è di nessuno, nulla è per sempre" - La sua rubrica sul settimanale del quale è direttore è ben nota a tutti, ma stavolta Alfonso Signorini la usa per dire la sua su Barbara D'Urso. La D'Urso non ha risposto alle dichiarazioni, ha solo aperto la puntata pomeridiana con un: "Sono vostra per tutta la vita".

La D'Urso si era sentita chiamata in causa da certe voci che ogni tanto circolano sui possibili cambiamenti di conduzione ed era intervenuta affermando di non credere a questi rumors affermando: "Non credete a niente". Nelle ultime ore si è scatenato il caso: il giornalista non ha gradito una frase pronunciata dalla conduttrice di Domenica Live e Pomeriggio 5 mentre si trovava ospite nel salotto di Silvia Toffanin. "Io non entro nel merito della suprema bravura o della cialtroneria della conduttrice: ognuno riguardo alla D'Urso, come su chiunque altro, è libero di pensarla come vuole, e ci mancherebbe". "Il concetto di proprietà di un programma è quanto di più antidemocratico possa esistere", ha scritto il giornalista. "Intanto perché un programma non è solo di chi lo conduce, ma anche (se non soprattutto) di chi lo fa, a cominciare dagli autori". Qualcuno, poi, come lei, è più bravo di altri, porta a casa gli ascolti (i veri e unici padroni del palinsesto) e resiste nel tempo, ma nulla è per sempre.

A questo punto parte l'invettiva del direttore di "Chi": "In quel discorso ci sono due concetti che mi inquietano non poco: "mia" e "per sempre"".

"Nella mia vita ho conosciuto tante persone", si legge ancora, "talmente convinte della loro eternità che hanno sacrificato l'amore dei figli, l'amore di un compagno, il rispetto della propria dignità in nome del successo e che oggi sono cadute nell'oblio. Come è giusto che sia", e conclude ricordando come una cosa del genere sia capitata anche a lui e come una terribile malattia, poi sconfitta, l'abbia riportato con i piedi per terra.

Barbara D'Urso verso Marisella Federici, lite in diretta al programma domenicale che avviandosi verso la conclusione della stagione cerca di lasciare segni indelebili della sua presenza.

"Anch'io un tempo pensavo fosse per sempre". Poi ha fatto riferimento al suo passato di professionista, quando dirigeva due giornali e faceva pure programmi in tv e in radio. "Anche quando passi sette giorni su sette in uno studio tv", scrive nell'affondo finale, "correndo il rischio di avere seri problemi di connessione con la realtà".

Altre Notizie