Lunedi, 27 Gennaio, 2020

Bloccati in Marocco Il volo non decolla

I passeggeri intanto si sono organizzati per intraprendere una class action I passeggeri intanto si sono organizzati per intraprendere una class action
Esposti Saturniano | 23 Mag, 2017, 22:10

"La partenza del volo da Marrakech a Milano Bergamo del 21 maggio - informa Ryanair in una nota - ha subito un ritardo a causa di un minimo inconveniente tecnico all'aeromobile".

Secondo fonti locali i viaggiatori avrebbero dovuto raggiungere l'aeroporto di Bergamo domenica con un volo alle 6.30 del mattino. La donna ha spiegato che la toilette anteriore era fuori uso e che dunque, appena si è spento il segnale che indica l'obbligo di indossare le cinture di sicurezza, decine di persone hanno cominciato a dirigersi verso le due posteriori, che in breve tempo hanno fatto la stessa fine dell'altra smettendo di funzionare.

L'aereo - stando alle ultime indiscrezioni - dovrebbe decollare nel primo pomeriggio e atterrare intorno alle 15.30 di lunedì all'aeroporto di Orio al Serio.

Viaggio da incubo quello dei centocinquanta passeggeri che da domenica mattina sono bloccati in Marocco per non meglio precisati "guasti tecnici" all'aereo Ryanair che avrebbe dovuto riportarli da Marrakech in Italia, all'aeroporto di Orio al Serio. La signora Francis, seduta non lontana dal passeggero coinvolto nell'alterco, ha detto che il giovane non riusciva più a tenerla e si è quindi spostato nella zona dove si siede il personale di bordo. Da parte sua Ryanair è finalmente in grado di offrire una soluzione lungo raggio ai suoi passeggeri (ancor prima che con Norwegian, con la quale sono tuttora in corso colloqui). Poi però sono stati fatti nuovamente sbarcare nello scalo Menara di Marrakech, nuovamente per un guasto. Per questo i passeggeri, scrivono alcuni quotidiani, potrebbero intraprendere una class action nei confronti della compagnia low cost irlandese per chiedere un risarcimento per quanto accaduto, ma è ovvio che si tratta solo di un'ipotesi.

Altre Notizie