Venerdì, 19 Luglio, 2019

Tragico incidente: grave il pilota Nicky Hayden

SBK 2017- Nicky Hayden incidente in bici è grave Lo sport mondiale con il fiato sospeso: il pilota Nicky Hayden investito a Rimini, è grave
Evangelisti Maggiorino | 20 Mag, 2017, 21:07

"Le condizioni cliniche di Nicky Hayden restano estremamente gravi". Ricordiamo che da ieri pomeriggio accanto allo sfortunato pilota del Kentucky sono arrivati alcuni famigliari per stargli accanto. Lo strazio nello strazio. Soccorso dal 118, le sue condizioni sono apparse immediatamente gravi, con Hayden privo di conoscenza.

Il campione del mondo della MotoGP 2006 si trovava insieme a un gruppo di ciclisti verso le 14 di mercoledì quando è stato colpito da una Peugeot per cause ancora da accertare. "Lo conosco dal 2008, da quadno sono arrivato in Repsol Honda - ha detto lo spagnolo - da allora è stato carino con me e in Australia (nel 2016, quando lo statunitense sostituì l'allora infortunato Dani Pedrosa) ho passato tanto tempo con lui". Comincia così la conferenza stampa della MotoGp in vista del Gran Premio di Francia a Le Mans dove i piloti presenti, da Valentino Rossi a Marc Marquez e Jorge Lorenzo, hanno issato uno striscione scritto in inglese dedicato al loro ex collega Nicky Hayden, attualmente in Superbike. L'impatto con la vettura è stato forte e tale da procurare al centauro ferite e fratture in diverse parti del corpo. Il bollettino medico diffuso alle 11 dall'ospedale Bufalini di Cesena riferisce di 'un grave politrauma con conseguente gravissimo danno cerebrale'. "Il paziente resta ricoverato nel reparto di rianimazione, il quadro clinico resta di estrema gravità", recita il bollettino senza girarci troppo attorno. Hayden, lo scorso fine settimana, aveva corso a Imola nel Mondiale Superbike e aveva deciso di fermarsi qualche giorno in Italia, prima del prossimo impegno di campionato, il 27-28 maggio a Donington, in Gran Bretagna.

Hayden è noto soprattutto per la sua esperienza in Moto Gp, dove ha ottenuto 30 podi. Si augurano tutti che le sue condizioni migliorino quanto prima. Dal 2016, dopo tredici anni di motomondiale, è tornato a correre in Superbike.

Altre Notizie