Lunedi, 23 Ottobre, 2017

"Trump pagato da Putin", spunta audio choc

20170517_113528_CEFC0EC2 Trump-Russia, ancora una bufera. "Chiese all'FBI di chiudere l'inchiesta", scrive il New York Times
Esposti Saturniano | 19 Mag, 2017, 19:40

Alla frase di McCarthy, scrive il Washington Post - che ha sentito una registrazione della conversazione - gli altri reagirono con una risata, dopo la quale McCarthy aggiunse però: "Lo giuro su Dio".

Intanto nelle prossime ore si appresta a nominare il nuovo capo dell'ente investigativo di polizia federale Fbi: in pole position il senatore indipendente Joe Lieberman. "È la più grande caccia alle streghe contro un politico nella storia americana" ha scritto Trump su Twitter. Sarebbe stato quest'ultimo a descrivere la tattica utilizzata dal Cremlino di finanziare politici populisti per danneggiare e indebolire le istituzioni democratiche in Europa, soprattutto nei Paesi dell'Europa dell'est.

Quando il Washington Post si è messo in contatto con gli uffici di Paul Ryan e Kevin McCarthy per dirgli che avrebbero pubblicato l'articolo sulla conversazione dello scorso giugno - ha spiegato l'autore dell'articolo Adam Entous - questi hanno negato che la conversazione fosse mai avvenuta in quei termini, suggerendo che fosse tutto inventato. Dana Rohrabacher è un repubblicano californiano conosciuto nel Congresso come fervente difensore di Putin e della Russia.

McCarthy, travolto dalla bufera, ha parlato di "uno scherzo", di "una battuta di cattivo gusto che nessuno pensa sia vera". Un 'super-commissario' dotato di più poteri e più indipendenza, ma anche molto vicino all'ex direttore del Bureau investigativo James Comey, silurato da Trump molto probabilmente per non aver ceduto alle pressioni della Casa Bianca.

In particolare Putin ha reso noto che la Russia sosterrà il processo di pace con "i colleghi italiani e tutti coloro che sono interessati alla stabilizzazione, compreso l'Egitto", e sui rapporti con l'Ue, "che non posso definire normali", ha anche denunciato "l'eccessiva politicizzazione" di cui "bisogna sbarazzarsi" al fine di "ripristinare un'atmosfera costruttiva". Licenziamento avvenuto, secondo il New York Times, dopo che Trump aveva chiesto a Comey di lasciar perdere l'inchiesta sul suo ex Consigliere per la Sicurezza Nazionale, Michale Flynn.

Altre Notizie