Mercoledì, 13 Dicembre, 2017

Gabriel Garko, Virginia Raffaele da Donatella Versace gioca coi doppi sensi

Gabriel Garko a Facciamo che io ero protagonista del Donatella Late Show (Video) Facciamo che io ero: l'esordio splendido di Virginia Raffele | Imitazioni video | Streaming replica Rai Replay
Deangelis Cassiopea | 19 Mag, 2017, 18:04

La conduttrice e comica ha mescolato con maestria le paure quotidiane vissute da ognuno di noi nella propria esistenza - i timori per i giudizi dei parenti, per i traslochi, per la polizia, e così via - a riferimenti ironici sull'attualità, come il terrore generato da trovarsi i cinghiali sulle strade di Roma.

Esordio eccellente per 'Facciamo che io ero' di Virginia Raffaele su Rai2, con 3.296.000 telespettatori ed uno share del 14,6%. La Raffaele, notoriamente una stakanovista al limite del disturbo ossessivo compulsivo, ha studiato il personaggio alla perfezione: il modo di muoversi, i piedi che si muovono e si piegano scompostamente, il tono della voce non propriamente empatico, l'aria di supponenza nei confronti di chi dice cose che non convincono pienamente l'ex direttrice del Tg3. Accanto alla cura maniacale c'è una sorta di sintonia con il pubblico di massa che per molti suoi colleghi (meno talentuosi ma più 'engagè') sarebbe quasi un'onta, mentre per lei è un valore aggiunto, il segreto del successo.

Fatto sta che l'attore, attualmente in onda su Canale 5 con L'Onore e il Rispetto 5, racconta di quando sua madre "lo teneva al guinzaglio da piccolo" ma anche il suo rapporto "aperto" con Adua del Vesco. Un via vai di ospiti che si sono ridotti a fare da spalla all'imitatrice e attrice che da sola ha retto il palco in più di un'occasione. Per lunghi tratti della trasmissione, in scena c'era Virginia Raffaele, senza trucchi e senza inganni. Nello show della Raffaele, l'attore è stato accolto da un'esuberante Donatella Versace (una delle tante imitazione di Virginia) la quale lo ha intervistato, facendo ovviamente leva sui ritocchi che la stilista si è veramente fatta durante la sua lunga carriera.

La gag funziona. La show anche di più.

Altre Notizie