Domenica, 21 Ottobre, 2018

Ancora una 'stesa' La camorra spara

Rione Sanità, nuova 'stesa nella notte Ancora una 'stesa' La camorra spara
Evangelisti Maggiorino | 19 Mag, 2017, 15:11

Controlli della Polizia di Stato nel quartiere Sanità di Napoli dopo l'ennesima 'stesa' - sparatoria ad altezza d'uomo - che si è verificata nella notte tra sabato e domenica scorsi. Rione sotto assedio delle forze dell'ordine tra blitz e perquisizioni. Si spara, si spara ovunque nel cuore del centro antico di Napoli.

A renderlo noto, attraverso un comunicato, è Ivo Poggiani, il presidente della III Municipalità di Napoli. "La nota stonata in questa vicenda, a nostro avviso, è l'uso propagandistico che il presidente De Luca fa dell'iniziativa - attacca il consigliere regionale - soprattutto in questa fase delicata e preliminare di attività tecniche per la messa in sicurezza del rione". "La Scuola Russo-Montale di via Santa Maria delle Catene alle Fontanelle - prosegue Marciano - rientra nel progetto "Scuola Viva", che consente agli studenti di frequentare l'istituto anche di pomeriggio o di sera, contrastando i fenomeni di devianza e tenendo le ragazze e i ragazzi lontano dalla strada".

VIDEOSORVEGLIANZA - Come annunciato a inizio settimana, infine, domani partità il cantiere per la realizzazione della videosorveglianza nel quartiere. "Questi atti di violenza non hanno senso - ha spiegato Poggiani - i clan reagiscono per frustrazione perché l'attenzione della istituzioni sul territorio è asfissiante nei loro confronti, è una lotta senza tregua".

Incontrando gli abitanti del quartiere De Luca ha confermato che si cercherà di stringere al massimo i tempi per l'attivazione della videosorveglianza rispetto a quelli previsti dal contratto.

Altre Notizie