Mercoledì, 26 Giugno, 2019

Il nuovo Milan: Yonghong Li è un magnate del fosforo

Milan, presentati ai soci la nuova proprietà e un bilancio in crescita Milan, svelato il curriculum di Yonghong Li
Cacciopini Corbiniano | 19 Mag, 2017, 01:13

Secondo il documento pubblicato da 'MilanNews' Li è nato nel 1969 nella provincia di Guangdong e dal 1994 ha ricoperto posizioni dirigenziali in società che svariavano dall'energia rinnovabile ai servizi finanziari, fino allo sport. Così viene presentato il nuovo presidente del Milan, nel curriculum reso noto per la prima volta durante l'assemblea dei soci da poco iniziata. La miniera ha una riserva di circa 200 milioni di tonnellate e una produzione di approssimativamente 3 milioni di tonnellate all'anno. Nota a margine: Han Li vanta anche un passato da calciatore, nelle giovanili di una squadra europea, a questo si deve la sua passione per il mondo del pallone. Altre esperienze professionali: 2011-2015: Presidente della Duolun Investment (Hong Kong) Ltd, azionista di maggioranza della società quotata Duolun Inc. 1997-2005: Amministratore e Direttore Generale della Chongqing Aipu Technology Co., Ltd. 1994-1997: Amministratore e Direttore Generale della Hong Kong Anshun Corporation Limited.

Cessione Milan, i C.V di Yonghong Lie e Han Li - Cessione Milan che continua a far discutere, nonostante gli ingenti investimenti che la nuova proprietà cinese capitanata da Yonghong Li ha già iniziato a fare sul mercato (Kessié-Ricardo Rodriguez-Musacchio).

Ecco chi sono Li Yonghong e Han Li, il presidente e un membro del CdA del Milan. Ha condotto e partecipato a numerosi fusioni e acquisizioni di società quotate cinesi ed è emerso che lavora all'affare per l'acquisizione del Milan da Fininvest dal 2014.

Dal 2011 al 2015 ha frequentato l'Università di Leicester, dove ha conseguito la laurea in Economia e Commercio. E' stato approvata anche l'emissione entro fine maggio (scadenza ottobre 2018, tasso d'interesse pari al 7,7%) di due prestiti obbligazionari da 128 milioni di euro, rispettivamente da 73 e 55 milioni.

Altre Notizie