Domenica, 25 Agosto, 2019

Fassone, faremo investimenti importanti

Fassone Montella Milan LaPresse Spada
Cacciopini Corbiniano | 18 Mag, 2017, 21:43

Così l'avvocato Giuseppe La Scala, presidente dei piccoli azionisti del Milan, dopo l'Assemblea dei Soci andata in scena quest'oggi a Casa Milan.

E' noto che per tre anni il Milan continuerà ad avere un bilancio in passivo, ma la proprietà si occuperà di investire sul mercato e di ripianare la situazione (in questi giorni avverà un aumento di capitale da 72 mln).

"Gli investimenti nella stagione 2017/18 saranno importanti perché la squadra va rinforzata, dobbiamo essere immediatamente competitivi. Ci auspichiamo a tre anni di raggiungere questo tipo di salute economica e sportiva".

Per quanto riguarda invece la rosa per la prossima stagione, Fassone si è detto certo che entro il giorno del ritiro, il prossimo 3 o 4 luglio, la società possa mettere a disposizione dell'allenatore Montella almeno i due terzi della rosa che avrà a sua disposizione il prossimo anno, per poi fare ulteriori acquisti nel mese di agosto. Ha parlato di investimenti come non se ne vedevano da anni, anche il prossimo anno il bilancio sarà negativo. Mirabelli conosce bene il calcio europeo, ha girato molto e insieme a Fassone saprà scegliere i migliori giocatori per il Milan. L'asticella e il livello complessivo degli stipendi sarà tenuto sotto un livello di controllo: "la Uefa prevede una certa percentuale dei ricavi da destinare agli stipendi della prima squadra e la rispetteremo". "Come ho accennato anche al sindaco, è intenzione del club di valutare per il futuro una modifica". Contiamo di avere il doppio dei ricavi dello stadio di Torino, in una struttura da 55/60.000 posti. Ci aspettiamo molto dal mercato asiatico, in particolare dalla società Milan China. Ma - ha notato Fassone - fin quando non ci sarà uno stadio di proprietà o uno stadio in cui il Milan possa giocare da solo, non è detto che San Siro non possa svilupparsi meglio: "la prima cosa da fare è riportare i tifosi allo stadio". C'è un amministratore delegato che ha visione, ci spiega tutto con chiarezza.

Altre Notizie