Martedì, 25 Giugno, 2019

Juventus-Lazio 2-0 (Dani Alves, Bonucci): highlights, video gol e pagelle

Juventus la vittoria in Coppa Italia vale un Rincon Nuova data per la finale di Coppa Italia
Cacciopini Corbiniano | 18 Mag, 2017, 09:24

Dopo l'udienza in Vaticano da Papa Francesco di entrambe le squadre, la Juventus e la Lazio sono pronte a scendere in campo, allo stadio Olimpico di Roma, per disputare la finale della Tim Cup, la Coppa Italia 2016-2017.

Manca poco al fischio d'inizio della finale di Coppa Italia fra Juventus e Lazio. Al 5′ la Lazio è subito pericolosa con Keita che riceve sul lungo linea sinistra, salta la marcatura di Bonucci e poi colpisce il palo, ma la Juve risponde subito dopo con una violenta conclusione centrale di Higuaín. Non è però mai riuscita a segnare, andandoci vicina soprattutto in un'occasione con un gol di testa a un metro dalla porta di Ciro Immobile. A complicare le cose in casa Lazio c'è l'uscita di scena di Parolo, fermato dagli stessi problemi muscolari che l'avevano messo in dubbio fino all'ultimo minuto.

La Coppa Italia è cominciata a luglio, ma Juve e Lazio sono state spettatrici fino a gennaio, come previsto dal tabellone. I bianconeri sono reduci dalla sconfitta in campionato contro la Roma.

Papa Francesco parla anche della responsabilità dei calciatori: "Coloro - dice il Pontefice - che sono considerati campioni diventano facilmente figure di riferimento perciò bisogna testimoniare gli autentici valori dello sport".

Per quanto riguarda invece la Juventus Max Allegri ha ammesso che le condizioni di Dybala non sono al 100% ed anche il tecnico livornese prenderà una decisione su La Joya soltanto nella giornata di domani. In porta giocherà Strakosha, in difesa trio composto da Hoedt, De Vrij e Wallace, sulle corsie laterali agiranno Basta e Lulic, mentre al centro spazio a Milinkovic-Savic, Biglia e Parolo. Higuain sta iniziando a capire cosa vuol dire giocare con la maglia bianconera, vuol dire alzare trofei, sperando che tutti continui domenica pomeriggio e il 3 giugno in quel di Cardiff. Tra l'altro è la terza consecutiva: Lazio, Milan e ancora Lazio le vittime di una corazzata inarrestabile, destinata, nei prossimi giorni a mettere in bacheca anche il sesto scudetto consecutivo.

Altre Notizie