Lunedi, 24 Giugno, 2019

Montolivo resterà al Milan. Prestito in vista per Locatelli?

Milan Montolivo è tornato Cassano 'affonda' il Milan, Montolivo: "Non mi interessa"
Cacciopini Corbiniano | 18 Mag, 2017, 06:22

Sono contento di aver contribuito a questo punto che spero possa essere importante. In più abbiamo riportato un trofeo a Milanello dopo alcuni anni. "Un passo alla volta ma l'obiettivo è quello" ha detto l'ex Fiorentina.

Più duro è stato Cassano che ha definito il Milan una squadra di "Scappati di casa": "A me del suo commento interessa poco". "In queste ultime partite i risultati e il gioco dovevano essere migliori pero' la valutazione della stagione e' assolutamente positiva".

E adesso il sogno è il ritorno in nazionale: "Non voglio che la mia ultima apparizione con la maglia azzurra sia stata quella allo Juventus Stadium quando sono uscito in barella: il pensiero di andare in Russia lo avevo in testa allora e ce l'ho anche adesso".

Riccardo Montolivo, centrocampista e capitano del Milan, ha parlato ai microfoni di Milan TV dopo il suo rientro in squadra dal lungo infortunio: "È stato molto emozionante, ero molto felice di tornare in campo".

Massima attenzione al Bologna, avversario da non sottovalutare: "Mi auguro che lo stadio sia pieno, perché abbiamo bisogno del nostro pubblico, e di essere accolto bene: già con l'Empoli ho sentito il boato dei tifosi quando sono tornato in panchina". Ci sono molti giovani di valore, anche se il Milan di 10 anni fa era una delle squadre più forti al mondo.

I MOMENTI DELLA STAGIONE - "I calci di rigore a Doha, la partita di Bologna fantastica e il derby, che è stato un punto insperato". "La squadra e l'ambiente hanno percepito grande entusiasmo e grande ambizione dalla nuova proprietà - ha notato il capitano rossonero, intervistato da Premium Sport -". Sono gia' salvi ma se pensiamo che sara' facile partiamo gia' sconfitti. L'obiettivo europeo? Tornare a giocare in Europa è importante per il blasone del club anche se non è la Champions.

Altre Notizie