Martedì, 25 Giugno, 2019

Finale Coppa Italia, Juve-Lazio: ultime notizie e probabili formazioni

Roma-Juventus 3-1, i giallorossi restano al secondo posto. Rimandata la festa scudetto per Allegri Roma-Juventus: Allegri sceglie il 4-3-3
Cacciopini Corbiniano | 17 Mag, 2017, 22:56

"La stagione non era iniziata nel migliore dei modi ma mister Inzaghi è riuscito a sistemare tutto con umiltà e lavoro". Lacerata dalle polemiche di una settimana pesantissima, nonostante avesse schiantato a domicilio quel che resta del Milan, si prende la più bella delle rivincite (i derby per quest'anno sono finiti) battendo la Juventus e rallentandone, almeno di una domenica, l'urlo di gioia. Ce la siamo guadagnata sul campo, nessuno ci ha regalato niente. Ho perso le ultime quattro finali che ho disputato, il pensiero non è positivo perché ho ricordi brutti.

"E' una nuova opportunità, ho tanta voglia, anche se il pensiero delle finali perse a volte pesa".

Squadre che stanno entrando in campo agli ordini dell'arbitro Paolo Tagliavento di Terni. Arriviamo con un po' di nervosismo, non sarà facile perché sfidiamo una squadra che è arrivata in fondo a tutto.

Roma, 15 mag. (askanews) - La Roma travolge la Juve 3-1 all'OLimpico con un grande secondo tempo e si riporta a -4 dalla capolista. E' una partita importantissima per noi. Conta come ci sveglieremo domani. Noi stiamo bene e siamo consapevoli della nostra forza: è il momento giusto per giocare questa partita. Dobbiamo cambiare approccio rispetto alle ultime gare. "Dobbiamo accorciare le linee per dare poco spazio alla Juventus". Visto il fascino e l'attenzione che il calcio professionistico ha sulla gente, in particolare sui giovani, voi giocatori avete una grossa responsabilità. Non succede, ma se succede... L'approccio, ripeto, sarà importante, nei primi minuti dovremo dimostrare di esserci e restare corti. Non ce la fa Lukaku: ecco Lulic. Gonzalo Higuaín ha nella Lazio la sua vittima preferita in tutte le competizioni disputate con le maglie di Juventus e Napoli: 13 gol in 11 partite tra Serie A (12 gol in otto match) e Coppa Italia (un gol in tre match).

A ridosso della conferenza, il centrocampista della Prima Squadra della Capitale è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky. La Juventus, come detto, parte con tutti i vantaggi del caso. I ragazzi di Mancini si assicurarono il trofeo vincendo 2-0 in casa (doppietta di Fiore) e pareggiando 2-2 al ritorno (di Corradi e Fiore i gol capitolini).

I biglietti per i settori di Curva e Distinti sono andati esauriti nel giro di poche ore. Il triplete? E' il nostro ultimo pensiero: l'unica cosa che abbiamo in testa è vincere domani, consapevoli delle difficoltà che troveremo.

Altre Notizie