Lunedi, 22 Luglio, 2019

Italia, a marzo aumenta su anno avanzo bilancia commerciale

Istat: “A marzo export in aumento del 4% import invariato” A MARZO EXPORT +14.5% SU BASE ANNUA
Esposti Saturniano | 17 Mag, 2017, 15:39

Nel mese di marzo 2017 l'indice dei prezzi all'importazione dei prodotti industriali diminuisce dello 0,4% rispetto al mese precedente ed aumenta del 4,6% nei confronti di marzo 2016.

Vola l'export italiano, in forte crescita a marzo: + 14,5% rispetto a un anno fa e + 4% rispetto a febbraio. Al netto delle differenze nei giorni lavorativi (23 a marzo 2017 rispetto a 22 di marzo 2016), l'aumento risulta più contenuto: +14,1% per l'import e +12,4% per l'export. A marzo l'area extra Ue segna +15,1% sull'anno e quella Ue +14,1%. Le importazioni (+3,3%) registrano una crescita di poco superiore a quella delle esportazioni.

Scendendo nel dettaglio del report Istat sulla bilancia commerciale italiana si può notare come i settori più esposti alle vendite, e dunque alle esportazioni, siano stati i prodotti petroliferi raffinati a +47,1%, gli autoveicoli a +28,1% e gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici a +22,8%.

A marzo 2017 il surplus commerciale è di 5,4 miliardi (+5,2 miliardi a marzo 2016).

Fra i mercati di sbocco più dinamici c'è ancora la Cina (+32,3%) e paesi dell'Estremo Oriente (+31,1%), che registrano una marcata crescita tendenziale. Nel primo trimestre 2017, rispetto al trimestre precedente, l'export italiano aumenta del 3% e l'avanzo della bilancia commerciale raggiunge 6,7 miliardi (+15,6 miliardi al netto dei prodotti energetici).

Le importazioni, ferme rispetto al mese di febbraio, sono invece in aumento del 16,3 per cento se confrontate con marzo 2016, principalmente per via dei prodotti petroliferi (petrolio greggio e raffinati). Si segnala anche, tra i paesi dell'area Ue, una crescita sostenuta delle vendite verso Romania (+25,2%), Polonia (+24,5%) e Spagna (+23,4%). È quanto riporta l'ISTAT in un comunicato sul proprio sito.

Altre Notizie