Lunedi, 22 Luglio, 2019

Elezioni in Francia, risultati: il trionfo di Macron

Emmanuel Macron è il più giovane presidente della Francia con il 65% contro il 35% di Marine Le Pen Emmanuel Macron è il nuovo presidente della Francia
Evangelisti Maggiorino | 17 Mag, 2017, 11:33

Dopo giorni di lunga propaganda finalmente la Francia ha deciso sul proprio futuro permettendo al carismatico Emmanuel Marcon di diventare il nuovo Presidente della Francia e tra l'altro con il suoi 39 anni è il presidente più giovane della storia repubblicana francese. Macron ha ottenuto il 65,5% dei voti contro il 34,5% di Marine Le Pen.

L'Italia e l'Europa plaudono al successo indiscusso del centrista Emmanuel Macron che contribuirà a rafforzare e a innovare l'Unione Europea con benefici immediati per l'occupazione e per una politica che guardi anche agli ultimi, ai diseredati, a coloro che fino ad oggi hanno perso la speranza di una vita migliore.

"Ma se in Europa le istituzioni e la politica accogliessero questo risultato come una vittoria schiacciante o come una sorta di riconoscimento, sarebbe veramente catastrofico - aggiunge Vescovi -". "Gli ho fatto gli auguri per le immense sfide che si troverà di fronte - ha commentato - Voglio rassicurare i francesi che hanno scelto di darmi il loro voto".

Tuttavia, che il partito possa e debba rinnovarsi profondamente pare una ipotesi presente ai più, anche in casa Fn, dove è arrivato anche il momento delle responsabilità: secondo Le Figaro, ad esempio, nel mirino dell'autocritica interna c'è lo stesso Philippot, che avrebbe spaventato parte dell'elettorato di destra con una linea troppo aggressiva su Europa e moneta comune. "Chi diceva 'non è possibile' - ha aggiunto - non conosce la Francia". "In gioco c'è la nostra civiltà, così come il nostro modo di essere liberi". Il collettivo del Front Social riunisce alcune sigle sindacali - CGT, FSU, SUD - che si definiscono portavoce dei giovani e delle classi più colpite dalla crisi economica nel paese. "Ricostruirò il legame tra l'Europa e i popoli che la compongono, tra l'Europa e i suoi cittadini". Chi l'ha votata ha espresso una rabbia e una collera che vanno ascoltate.

Marine Le Pen è stata sconfitta da Emmanuel Macron nella corsa all'Eliseo.

Alla fine si è optato per il Louvre; pur se di preciso il motivo è sconosciuto si vocifera che la scelta sia caduta sul Louvre visto che ospitò gli uffici del ministero delle Finanze per cui la scelta sarebbe un tributo del neopresidente a quello che è il suo ambiente di provenienza.

Altre Notizie