Martedì, 13 Novembre, 2018

#Napoli1987, la vergogna del San Paolo negato agli scudettati del 1987

Morto suicida Cysterzpiler: portò Maradona a Napoli Morto Jorge Cyterszpiller, amico e primo agente di Maradona
Esposti Saturniano | 11 Mag, 2017, 04:35

Il Napoli celebrerà il trentennale delprimo scudetto a luglio, prima della partenza per il ritiroestivo, con un'amichevole al San Paolo a cui è stato invitatoanche Maradona. La decisione di non farci entrare al San Paolo? Mancherà invece Maradona, che si trova negli Emirati. Con la conseguenza che si grida alla vergogna, giusto perché ci piace farci del male da soli.

La dimostrazione che non avessimo nulla in contrario - ha aggiunto Formisano - sta nel fatto che, dopo aver appreso dalla stampa di questa celebrazione al San Paolo, abbiamo predisposto dalle 11 la presenza di quattro steward a bordo campo affinché presidiassero il terreno di gioco, per evitare il rischio di danni al manto erboso.

Doveva essere una giornata di festa in casa Napoli ma il mancato accesso al San Paolo dei reduci del primo Scudetto del 1987, ha dato il via ad un putiferio. Tante vecchie glorie in campo, con l'invito estero anche all'ex Pibe de Oro.

Non chiedere l'autorizzazione formale al Comune per andare allo stadio è un errore che solo il ragionier Filini avrebbe commesso (specie con l'amministrazione attuale, che non brilla certo per efficienza riguardo alle questioni stadio). Il calcio non ha memoria, ma questa giornata fa eccezione. "Se è stato lui ha dimostrato di nuovo cosa significa per lui il vecchio Napoli".

Ovviamente tra comune e Società del Napoli c'è stato un "ping pong" di accuse per scaricare le responsabilità. Trovare lo stadio chiuso in faccia a chi ha dato tanto sul quel terreno fa male.

Bruscolotti - Fonte immagine: Michele Monti (Wikipedia) In occasione del trentesimo anniversario dallo Scudetto dell'87, Giordano, Bruscolotti, Bianchi, Renica, Carnevale e tutti i calciatori della formazione scudetatta - nell'ambito di un'iniziativa di Superscommesse.it, primo comparatore italiano di quote per le scommesse sportive - firmeranno una maglia del Napoli Calcio per ricordare e celebrare la ricorrenza cara a tutti i tifosi partenopei. Sempre Jorge fu il regista del trasferimento al Barcellona, assumendo mansioni di ogni tipo: il coordinatore della corte dei miracoli che attorniava il fenomeno era lui, con tutti i pro e i contro del caso.

Altre Notizie