Domenica, 18 Agosto, 2019

Barack Obama arriva a Milano per il summit Seeds&Chips

Obama a Milano, visita al Duomo poi l'incontro con Renzi Barack Obama è a Milano: in programma incontro con Renzi
Deangelis Cassiopea | 09 Mag, 2017, 16:23

Barack Obama ha chiesto "coraggio politico" ai membri del Congresso per impedire l'entrata in vigore della "Trumpcare". 'For my president' è lo striscione che gli ha dato il benvenuto sulle transenne, quando ha fatto il suo ingresso all'hotel Park Hyatt in Duomo. "Perché ormai Milano è la città più in movimento verso la filosofia Obamiana", come ha spiegato il sindaco Beppe Sala.

Da quanto risulta però il costo non è stato un fattore di ostacolo anzi sono stati occupati quasi tutti i tremilacinquecento posti a sedere disponibili. Già il giorno prima Renzi aveva annnunciato la sua intenzione di passare a Milano la sua prima giornata da segretario, accogliendo Obama. Obama ha lasciato l'hotel su uno dei suv blindati della scorta. Barack Obama ha scelto di visitare il Cenacolo Vinciano nel corso della sua visita a Milano. Pinacoteca Ambrosiana e Duomo le sue prime tappe. I due dialogheranno davanti alla porta di Brandeburgo, coreografia che gli fu negata nell' estate del 2008 quando si recò nella capitale tedesca da candidato (cosa che non gli impedì di ricevere un impressionante bagno di folla).

Nel pomeriggio, Obama ha avuto un colloquio privato con l'ex premier Matteo Renzi; i due hanno telefonato a Macron per congratularsi della vittoria, e dopo circa due ore si sono diretti a Palazzo Clerici, sede dell'Ispi (l'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale). Obama martedì sarà ospite d'onore alla terza edizione di Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il vertice internazionale sulla food innovation alla fiera di Rho-Pero. "La ricetta poi ce l' abbiamo in casa", continua citando il modello della design week che ha "creato un vero ecosistema nel territorio e ogni anno attira l' attenzione di tutto il mondo". Presente anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. Poi passerà il microfono a Sam Kass, chef e ideologo della campagna contro l'obesità in America, "Let's move", voluta dall'ex first lady Michelle.

Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, la visita di oggi e domani a Milano di Barack Obama "non è solo simbolica, ma è la conferma di come questa città e il Paese siano osservati come guida non solo sul tema dell'agroalimentare, ma anche su quello del diritto al cibo".

Altre Notizie