Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Maturità, ecco le tracce scelte dal ministro Fedeli COMMENTA

Sisma deroghe sull'esame di Maturit Maturità: nelle zone del terremoto, commissari solo interni. Stretta sulle calcolatrici Video
Evangelisti Maggiorino | 05 Mag, 2017, 11:54

Lo annuncia Francesco Branca, a capo della struttura tecnica degli Esami di Stato, in un video: "La Ministra ha scelto, le tracce sono belle e interessanti, coerenti con il percorso scolastico che avete svolto", spiega il tecnico del Miur, facendo poi il suo "in bocca al lupo alle ragazze e ai ragazzi - circa mezzo milione - che a giugno sosterranno l'Esame di Stato". La ministra Fedeli ha firmato oggi la consueta ordinanza con le date degli esami e le indicazioni per consigli di classe, commissioni e candidati. L'ordinanza prevede anche che, nelle scuole sede di seggio per le amministrative, in caso di ballottaggi, la terza e l'eventuale quarta prova si svolgano, rispettivamente, il 27 invece che il 26 giugno e il 28 anziché il 27 giugno. Può dunque scattare il conto alla rovescia per gli oltre 500 mila studenti che si apprestano a sostenere gli esami di maturità. Sono infatti 505.263 le studentesse e gli studenti iscritti all'Esame, almeno fino agli scrutini finali. Tra le altre novità previste, citiamo quelle relative all'uso delle calcolatrici per la seconda prova nei licei scientifici; fino ad oggi l'indicazione era che si poteva utilizzare una calcolatrice scientifica non programmabile ma vista l'evoluzione tecnologia di questi dispositivi, si è reso necessario un chiarimento ulteriore, ovvero si potranno utilizzare calcolatrici scientifiche e/o grafiche, purchè non dotate di capacità di calcolo simbolico. Negli istituti di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria le commissioni d'Esame saranno composte esclusivamente da membri interni, ad eccezione del Presidente.

A dare la comunicazione ufficiale degli argomenti scelti per il famoso e tanto temuto tema di maturità e della seconda prova scritta, è stato Francesco Branca, che attualmente ricopre presso il Ministero stesso il ruolo di coordinatore della struttura tecnica degli esami di Stato. Di questi, più di 488mila sono candidati interni. Non si potranno utilizzare calcolatrici con connessione wireless o che vadano collegate alla rete elettrica. Il Miur, in sostanza, accompagna i maturandi sui canali social dal mese di gennaio, quando ha pubblicato il video che annunciava le materie della seconda prova. Più di 25mila sono le classi coinvolte nell'Esame, 12.675 le commissioni. La seconda prova è in calendario giovedì 22 giugno alle ore 8.30. E per i ragazzi l'anno scolastico resta valido anche con meno di 200 giorni di lezione e potranno essere ammessi all'esame anche in deroga al limite delle assenze normalmente previsto. La terza prova, preparata da ciascuna commissione, si svolgerà lunedì 26 giugno.

Altre Notizie