Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Le Pen, male il dibattito e le lanciano le uova

L'esperto Francia, Marine Le Pen pronuncia le stesse parole di Fillon…
Acerboni Ferdinando | 05 Mag, 2017, 11:25

Duello televisivo acceso quello di ieri sera tra i due candidati alle Presidenziali francesi Emmanuel Macron e Marine Le Pen e che sta proseguendo a distanza anche nella giornata di oggi.

La denuncia dopo che nel corso del gran débat la candidata del Fn aveva insinuato che Macron avesse un conto offshore alle Bahamas, cosa seccamente smentita dal candidato riformista. Il 63% degli elettori lo ha preferito alla leader del Front National (34%), che sin dalle prime battute ha dipinto Macron come "uomo del sistema e dell'élite", ricordando il suo passato al governo e i suoi rapporti con il presidente uscente Francois Hollande.

Lei questa mattina è tornata sull'argomento, dicendo che la sua non era un'affermazione, bensì - in mancanza di prove - una semplice domanda.

Lancio di uova contro Marine Le Pen. Ad alcuni documenti, circolati su forum stranieri, e massicciamente condivisi sui social network che - fa sapere l'entourage di Macron - "sono dei falsi evidenti".Stamani su France Inter Macron è tornato sull'argomento: "Sono quelle che noi chiamiamo 'fake news', e la signora Le Pen le lancia, mentre dietro di lei le truppe di Internet si mettono in azione".

Il leader dell'Ukip, partito britannico antieuropeista, Nigel Farage, ha invece dichiarato il suo appoggio a Marine Le Pen. In un video l'ex presidente americano è sceso in campo con il candidato francese, di cui "ammira" la campagna elettorale.

Laureata in scienze politiche, ha completato la sua carriera di studi con un master alla Sorbona di Parigi. Ammiro la campagna che Emmanuel Macron sta conducendo ha difeso i valori liberali, ha messo avanti a tutto il ruolo importante che la Francia gioca in Europa e nel mondo e si è impegnato per un avvenire migliore per i francesi, ha fatto leva sulle loro speranze e non sulle loro paure. Di conseguenza Emmanuel Macron ha deciso a sua volta di non andare per il sottile e il confronto sui programmi si è trasformato a tratti in una rissa da talk-show.

Lo staff della candidata del Front National si assume la responsabilità: "È una strizzata d'occhio a un passaggio di un discorso emozionante sulla Francia".

Le Pen, per tentare di avvalorare l'accusa di compiacenza con i terroristi ha citato "il caso" dell'esponente del suo movimento En Marche!, "Mohamed Saou", responsabile della sua organizzazione in Val-D'Oise dal novembre 2016, cui il 6 aprile scorso Macron ha chiesto di dimettersi per la sua controversa vicinità al movimento islamista 'Indigenes De la Republique'.

Altre Notizie