Mercoledì, 23 Ottobre, 2019

Dichiarazione dei redditi precompilata 2017, porte aperte al canale per invio online

Al via da domani le modifiche al 730 precompilato Dichiarazioni dei redditi al via: tutte le date del Fisco
Esposti Saturniano | 04 Mag, 2017, 20:22

Dal 2 maggio 2017 è possibile integrare o modificare la dichiarazione, disponibile sul sito dell'Agenzia delle Entrate dal 18 aprile scorso. Bisogna ricordarsi di verificare sempre il foglio informativo che accompagna la dichiarazione online. La dichiarazione 730 potrà essere modificata, integrata e spedita fino al 24 luglio, mentre per il modello Redditi c'è tempo fino al 2 ottobre.

Attenzione, in questo modo il contribuente perde il vantaggio di essere esentato dai controlli del fisco.

In riferimento alle spese sanitarie, quest'anno i dati sono stati trasmessi anche dalle strutture sanitarie non accreditate al servizio sanitario nazionale, dalle Parafarmacie, dagli iscritti all'Albo degli psicologi, infermieri, ostetriche, tecnici sanitari di radiologia medica e dagli ottici.

Tuttavia, compilare il modello 730/2017 con le spese ammesse in detrazione fiscale è piuttosto semplice se si conoscono dati da inserire e consultando le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate.

- per le spese di ristrutturazione condominiali, in molti casi già presenti nel Precompilato dell'Agenzia, dovrà essere verificata l'esatta attribuzione. Per chi deciderà di confermare il modello predisposto dal Fisco, non ci sarà più alcun obbligo di conservazione degli scontrini e delle ricevute: come già negli altri due anni di sperimentazione, qualora la dichiarazione sia accettata dal contribuente, l'Agenzia non potrà chiedergli la documentazione giustificativa delle spese portate in detrazione. I 34 operatori fissi sono stati affiancati da altri 75 lavoratori a Treviso e 25 a Belluno, per un totale di 134 operatori dislocati nelle 23 sedi (15 in provincia di Treviso e 8 in provincia di Belluno) e tutti adeguatamente formati tramite un corso di formazione di 200 ore di lezione e un'accurata selezione.

Inoltre, nel 730 precompilato sono detraibili anche le spese per l'assicurazione scolastica e i contributi finalizzati all'ampliamento dell'offerta formativa.

Chi ha deciso di presentare la dichiarazione dei redditi con il fai-da-te direttamente sul sito delle Entrate (ma anche chi vuole fare una verifica preliminare prima di decidere se affidarsi a un intermediario abilitato) deve innanzitutto consultare il dettaglio delle spese sanitarie partendo dalla sezione "Visualizza i dati" del sito dedicato alla precompilata. Il modello 730 precompilato si considera accettato se è trasmesso senza modifiche dei dati indicati nella dichiarazione precompilata oppure con modifiche che non incidono sulla determinazione del reddito o dell'imposta.

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei cittadini diversi canali di assistenza sul 730 precompilato, compreso un sito internet in cui sono presenti anche le Faq con le risposte alle domande più frequenti. L'agenzia, nella nota pubblicata, afferma che l'approccio è radicalmente cambiato "dal vecchio schema tu cittadino dichiari e io amministrazione poi controllo, si è passati a una modalità che preveda, al contrario, che sia il cittadino a controllare i dati precaricati dal Fisco e, se tutto va bene, accettarli o modificarli".

Altre Notizie