Venerdì, 15 Novembre, 2019

Le Pen accusata di plagio: Ha copiato un discorso di Fillon

Marine Le Pen con Nicolas Dupont-Aignan il leader sovranista che lei indicherà come premier in caso di vittoria Marine Le Pen con Nicolas Dupont-Aignan il leader sovranista che lei indicherà come premier in caso di vittoria
Machelli Zaccheo | 04 Mag, 2017, 13:07

Sollecitato in proposito, il vicepresidente del Front National, Florian Philippot, ha detto che si è trattato di "un ammiccamento a un breve passaggio di un discorso sulla Francia" da parte di "una candidata di unione che dimostra di non essere settaria".

Nell'accordo in sei punti, vengono "addomesticati" due cavalli di battaglia del programma della Le Pen: l'uscita dall'euro non è più una precondizione indispensabile per governare, il dazio del 3% sulle importazioni verrebbe imposto soltanto alle merci che fanno "concorrenza sleale" ai prodotti francesi.

Il discorso copiato dalla Le Pen, riguarda vari argomenti, la geografia francese, i valori francesi e la lingua francese. Il canale Youtube Ridicule Tv ha diffuso i video sovrapposti dei due discorsi esibiti dalla candidata sostenuta dal Front National ieri a Villepinte e quello fatto dal candidato Republicains Fillon lo scorso 15 aprile a Puy-En-Velay.

I media francesi hanno però ricordato i duri attacchi di Dupont-Aignan alla Le Pen durante la campagna elettorale sia su un eventuale accostamento del partito di Dupont-Aignan alla Le Pen ("E' una caricatura, noi non siamo xenofobi") e sia sulla proposta di una moratoria sull'immigrazione ("Non ha alcun senso, non si possono respingere i poveri quali che siano le loro origini o convinzioni religiose"). D'Alema ha infatti riconosciuto due cose importanti nell'affermazione di Melenchon: che il suo movimento ha tolto voti di sinistra alla Le Pen e che anche in Italia una sinistra debba avere una forte identità se si vuole battere la tendenza prevalente in Europa, aggiunge, quella dell'anti-establishment. E Le Pen, quasi pari pari: "La Francia e' anche un insieme di valori e principi tramandati di generazione in generazione come una password. E' infine una voce singolare rivolta a tutti i popoli del mondo". Stesso plagio, parola per parola, per l'omaggio alla lingua francese: "Se si impara la nostra lingua, talvolta con grande fatica, in Argentina o in Polonia, se esistono liste d'attesa per iscriversi all'Alliance francaise di Shanghai, di Tokyo, di Città del Messico, o al liceo francese di Rabat o di Roma, se Parigi è ancora la prima destinazione turistica mondiale, è perché la Francia è più di una potenza industriale, agricola o militare".

Le reazioni del mondo del web non si sono fatte attendere.

Altre Notizie