Domenica, 16 Giugno, 2019

Commissariamento, cosa rischia chi vola con Alitalia

Alitalia, biglietti garantiti fino all'estate Alitalia: stangata sui prezzi dei biglietti per l'estate 2017
Esposti Saturniano | 28 Aprile, 2017, 10:30

In questo spazio faremo il punto della situazione sui rischi legati ai biglietti aerei Alitalia. Il problema però a cui vanno incontro i tre commissari che verranno nominati dal governo è che dovranno preparare un nuovo piano industriale per la compagnia in meno tempo di quanto non abbiano fatto i precedenti manager e con molti meno soldi, che non sarebbero sufficienti. Chi deve volare dopo l'estate deve prendere in considerazione la richiesta di rimborso.

Partiamo dal primo caso che vi abbiamo elencato sopra. Per chi invece ha prenotato un volo in autunno inoltrato invece non ci sono garanzie: solo se si ha acquistato un biglietto economy flex o premium economy si potrà ottenere un rimborso.

In attesa che la situazione sia più chiara, come si stanno comportando in queste ore le agenzie di viaggio?

Al momento il cda Alitalia sta cercando di garantire l'operatività dei voli nel tentativo di monetizzare e incassare il più possibile, nella speranza di avere le risorse necessarie per operare più delle 2-3 settimane preventivate e arrivare almeno all'estate.

E se la compagnia smettesse di volare?

"I biglietti già acquistati sono quindi pienamente utilizzabili - aggiunge - e sul sito web della Compagnia sono disponibili e prenotabili tutti i voli futuri". Che fine fanno le tessere Mille Miglia e i biglietti già prenotati?

Quali voli potrebbero essere cancellati? Al momento Alitalia chiarisce: "A seguito dell' esito negativo della consultazione referendaria sul verbale di confronto siglato da Alitalia con le organizzazioni sindacali, la compagnia tiene a precisare che il programma e l' operatività dei voli non subiranno al momento modifiche".

Ebbene sì, se l'Enac (Ente nazionale aviazione civile) dovesse optare per questa scelta la flotta Alitalia non potrebbe più neanche alzarsi in volo. L'altra strada è invece la riapertura di una trattativa tra l'azienda in commissariamento e i sindacati per arrivare a un accordo sul taglio al costo del lavoro più soft di quello bocciato al referendum, ipotesi che vedrebbe in campo ancora Intesa SanPaolo a fare da banca di sistema.

"Deve essere garantita la fruizione dei punti MilleMiglia accumulati dai passeggeri e degli altri programmi di fidelizzazione perché, in caso contrario, sarebbe inevitabile una azione risarcitoria da parte dei viaggiatori Alitalia in relazione all'evidente lesione dei loro diritti". E l'esperienza insegna che, quando li alzano prevedendo un sensibile aumento della domanda, a volte toccano livelli anche superiori rispetto a quelli delle compagnie tradizionali.

Altre Notizie